Economia

Atm, boom di vendita di biglietti e abbonamenti: febbraio è da "record"

Successo soprattutto per l'apertura anticipata del metrò all'alba. Il 55% del contratto di servizio coperto dalla vendita dei titoli di viaggio

Aumentano i ricavi della vendita dei biglietti di Atm

Trentasei milioni di euro al mese: è questo il ricavo per Atm delle vendite dei titoli di viaggio nel mese di febbraio 2017, con un incremento di due milioni di euro rispetto a febbraio 2016 (dopo avere reso omogeneo il confronto, in quanto il 2016 era bisestile). In percentuale l'aumento è del 5,5%, superiore al trend di crescita rilevato nei mesi precedenti (circa il 3%). A determinare la maggior crescita è stato soprattutto l'aumento dei passeggeri nelle metropolitane.

E infatti l'iniziativa "Buongiorno Milano", cioè l'apertura anticipata di circa mezz'ora, al mattino, delle metropolitane dal lunedì al sabato, avviata il 9 gennaio, ha registrato un successo notevole: sono quasi 5 mila al giorno i passeggeri che approfittano dell'apertura anticipata del metrò. E nell'ultima settimana di febbraio si è registrato un incremento del 25% di passeggeri in quella fascia oraria rispetto alla prima settimana dell'iniziativa: questo fa concludere ad Atm che esistono ancora margini di crescita.

Nel 2016, il volume complessivo d'incassi è stato di 412,1 milioni di euro, che consentono al Comune di Milano di coprire con i ricavi delle vendite di titoli di viaggio più del 55% del valore del contratto di servizio. Nel 2011 il ricavo dei biglietti ammontava al 48% del contratto di servizio.

«Risultati ottenuti anche grazie alle misure per contrastare l’evasione tariffaria», spiega Atm in una nota: «Dalla chiusura dei tornelli in uscita all’incremento di controlli e controllori».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atm, boom di vendita di biglietti e abbonamenti: febbraio è da "record"

MilanoToday è in caricamento