rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Bilancio

Sala vuole usare gli avanzi del 2021 per chiudere il bilancio

Il sindaco attende un parere del governo sulla fattibilità dell'operazione

Non si sa ancora se il comune di Milano potrà utilizzare gli avanzi di bilancio del 2021 per fare quadrare i conti entro il 31 maggio 2022. Lo ha detto il sindaco Beppe Sala nel pomeriggio di martedì 26 aprile, tornando sulla questione del bilancio preventivo di Palazzo Marino. La scadenza di fine maggio è relativa alla delibera di giunta, dopodiché il documento dovrà passare attraverso le commissioni consiliari e il consiglio comunale.

Dipenderà dalle risposte che riceverà il governo, dopo avere chiesto un parere agli organi competenti di tipo tecnico. "Noi chiediamo di utilizzare i nostri soldi di avanzi dello scorso anno", ha aggiunto Sala: "Sono positivo e credo che la situazione si risolverà bene e che riusciremo a fare approvare il bilancio dal consiglio comunale entro il 31 luglio".

Tra ricavi inferiori (in particolare per la mancanza di dividendi dalle società partecipate, come Sea) e costi che invece sono più o meno fissi, Sala aveva lanciato a marzo l'allarme sulla chiusura del bilancio preventivo del 2022, attendendosi dal governo risposte risolutive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala vuole usare gli avanzi del 2021 per chiudere il bilancio

MilanoToday è in caricamento