Economia

Saldi a Milano, parte la caccia all'affare: sconti medi del 40%, coda monstre da Primark

In media i milanesi spenderanno 165 euro a testa, ma occhio alle truffe

Immagine repertorio

È caccia all'affare nel primo giorno di saldi invernali a Milano e in Lombardia. E chi aveva atteso i ribassi per fare shopping da oggi potrà dare libero sfogo alla fantasia. La stima delle vendite di FederModaMilano (Confcommercio Milano) è di 426 milioni di euro. In pratica un acquisto medio a famiglia di 360 euro e, a persona, di 165 euro. Il tutto con uno scondo medio che si aggirerà intorno al 40%, secondo le stime di Federmoda. Una spesa in linea con i saldi del 2017.

"Dopo un Natale a ritmi alterni - osserva Renato Borghi, presidente di FederModaMilano - ecco, dunque, le occasioni da non lasciarsi sfuggire, a partire dai capi più importanti, ancora oggetto del desiderio, il cui acquisto è stato solo rimandato. Qualità, servizio ed assortimento saranno le componenti che affiancheranno il prezzo nei nostri negozi in questi giorni e che faranno di sicuro prediligere i punti vendita fisici rispetto all'online. Seppur le nostre previsioni siano in linea con lo scorso anno, auspichiamo un avvio positivo di questi saldi".

Saldi: coda monstre da Primark ad Arese

Prodotti in saldo, ma bisogna stare attenti alle possibili truffe: può capitare che i commercianti approfittino degli sconti per mettere sugli scaffali capi rimasti in magazzino nel corso degli anni modifichino il prezzo delle merci. Per questo "lo sconto deve essere espresso in percentuale e sul cartellino deve essere indicato anche il prezzo normale di vendita — ricorda la Guardia di Finanza —. I prodotti in saldo dovrebbero comunque essere ben separati da quelli non scontati al fine di evitare la possibile confusione tra prodotti in sconto e prodotti a prezzo pieno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi a Milano, parte la caccia all'affare: sconti medi del 40%, coda monstre da Primark

MilanoToday è in caricamento