rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Economia

Dal 7 luglio i saldi. Quest'anno leciti i ribassi da subito

Approvata una legge regionale che permette (per un anno) le vendite promozionali pre-saldi. Soddisfazione dal settore moda e dai partiti, solo Sel si astiene

Il 7 luglio partono i saldi in Lombardia e il consiglio regionale sospende il divieto, per il mese precedente ai saldi, delle vendite promozionali. La normativa varrà anche per il periodo dal 25 novembre al 31 dicembre.  La legge regionale è stata presentata da Sala (presidente della commissione attività produttive, Pdl), Tosi (Pd) e Orsatti (Lega) ed è stata approvata da tutti i gruppi, eccetto Sel che si è astenuta.

"Diviene legge - ha spiegato Orsatti - quanto richiesto da molte associazioni del settore moda". E infatti il presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi, non ha mancato di manifestare la sua approvazione: "Può aiutare - ha dichiarato - le imprese del dettaglio moda in un momento così difficile". Il settore moda condivide infatti la crisi con il resto del Paese. Nel primo trimestre del 2012, 495 aziende del dettaglio hanno chiuso, a fronte di 168 aperture.

Saranno quindi leciti i "ribassi preventivi" che comunque spesso si verificavano (sottobanco) subito prima dell'inizio ufficiale dei saldi. Questo per un anno: nel frattempo il consiglio regionale intende studiare meglio il tema per produrre una normativa a lungo termine. "Servirà a fronteggiare la caduta dei consumi soprattutto a ridosso delle scadenze fiscali - ha spiegato Mario Sala (Pdl) - con questa legge vogliamo dare maggiore impulso alle vendite".

 

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 7 luglio i saldi. Quest'anno leciti i ribassi da subito

MilanoToday è in caricamento