rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Economia San Donato Milanese

Proteste, i cassaintegrati della Maflow davanti alla Bmw

Circa 150 dipendenti della Maflow, produttrice di componentistica per auto, hanno manifestato oggi davanti alla sede italiana della Bmw. "La protesta è dovuta alla sospensione degli ordini produttivi da parte dei tedeschi e l'obbiettivo è il ripristino delle commesse" hanno detto i sindacati

Circa 150 dipendenti, dei 340 cassaintegrati della Maflow, hanno manifestato oggi davanti alla sede italiana della Bmw di San Donato Milanese. La società produce tubi la climatizzazione e il condizionamento dell’aria per auto.

“La protesta è dovuta alla sospensione degli ordini produttivi da parte della casa automobilistica tedesca e quindi l'obbiettivo è il ripristino delle commesse” ha spiegato Walter Montagnoli dell'FlmUniti-Cub.

Lunedì prossimo si terrà un’assemblea aperta nello stabilimento italiano della Maflow a Trezzano sul Naviglio. L’azienda è già in amministrazione straordinaria e la cassa integrazione riguarda tutti i circa 340 dipendenti
"A questo punto la priorità sono le garanzie relative al mantenimento occupazionale e delle attività produttive in una” ha concluso Montagnoli.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteste, i cassaintegrati della Maflow davanti alla Bmw

MilanoToday è in caricamento