rotate-mobile
Economia Sesto San Giovanni

La fabbrica chiude a Genova e trasloca: gli operai della Arkad di Sesto scioperano per solidarietà

Gli operai hanno incrociato le braccia a partire dalle 8 di venerdì. Sciopereranno per 4 ore

Capannone chiuso e operai costretti a fare le valige e trasferirsi. Succede alla Arkad di Gebnova, azienda nata da uno scorporo del colosso Abb, che ha deciso di trasferire 15 lavoratori nella fabbrica di Sesto San Giovanni entro aprile 2020. La decisione ha fatto scattare uno sciopero a oltranza, come riportato da GenovaToday, agitazione che ha coinvolto anche i lavoratori dello stabilimento a Nord di Milano.

"I colleghi di Genova – ha scritto la Rsu della Arkad di Sesto San Giovanni – hanno iniziato uno sciopero a oltranza per chiedere che la decisione venga revocata. La loro lotta è anche la nostra: non possiamo accettare che l’azienda disponga a piacimento della vita dei suoi dipendenti fino al punto da stravolgerla".

Per questo gli operai, a partire dalle 8 di venerdì 7 febbraio, hanno incrociato le braccia e scioperato davanti ai cancelli. E non lavoreranno fino alle 12. "Alle 4 ore di sciopero dei lavoratori Arkad si associano, con 2 ore di sciopero, i lavoratori della Abb di Sesto San Giovanni — hanno precisato i sindacati —. Si chiama solidarietà ed è una cosa bella".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fabbrica chiude a Genova e trasloca: gli operai della Arkad di Sesto scioperano per solidarietà

MilanoToday è in caricamento