menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Niente eccessi della 'Milano da bere': il riposo domenicale è sacro"

Il cardinal Scola alla Confcommercio

"La ripresa della crescita passa attraverso un rilancio dei consumi adeguati al bisogno dell'uomo". Senza farsi, dunque, tentare dagli eccessi di una 'Milano da bere'. Cosi' il Cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano, che giovedì pomeriggio in Confcommercio ha incontrato il mondo del terziario milanese e lombardo: il presidente Carlo Sangalli, i rappresentanti delle associazioni di categoria di Milano, Lodi, Monza e Brianza.

"Il processo di terziarizzazione del nostro territorio ha portato alla 'Milano da bere' e all'emergere della centralita' di consumo e immagine - ha sottolineato l'arcivescovo di Milano -. Oggi diciamo che la ripresa dovra' essere la ripresa dei consumi, ma sarebbe un'illusione se affrontassimo questa cosa nella logica della Milano da bere". Il consumo insomma deve essere "equo" e rispondere "ai bisogni e alla dignita' dell'uomo". 

Ed è intervenuto anche sul riposo domenicale: "Dobbiamo rispettare il valore della domenica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Come sarà la nuova piazzale Loreto

  • Coronavirus

    Bollettino coronavirus, i dati di martedì 11 maggio a Milano e in Lombardia

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento