Domenica, 26 Settembre 2021
Economia

Scuola, un settore da 10 miliardi in Italia: a Milano il maggior numero di addetti

I dati sul business delle cancellerie, librerie, case editrici e attività extrascolastiche

Il 12 settembre ricomincia la scuola. E con lei il business che le ruota intorno, tra cartolerie, librerie, case editrici e istruzione pre-scolastica. In tutto, secondo i calcoli della Camera di Commercio di Milano, Monza e Lodi, si tratta di 39 mila imprese e 146 mila addetto in Italia, per un fatturato di oltre 10 miliardi di cui 4,5 nella sola Lombardia, dove sono attive 6.500 imprese e 36 mila addetti.

Il settore principale è quello del commercio di cancelleria, con 19 mila imprese in Italia, tra ingrosso e dettaglio, e 2.600 in Lombardia. Seguono le librerie, con più di 5 mila imprese in Italia e 800 in Lombardia. Si tratta, riferisce la Camera di Commercio, di un settore abbastanza stabile. A crescere, nell'ultimo anno, sono soprattutto i corsi extra-scolastici, sportivi o ricreativi: si contano 1.870 imprese in Italia e 363 in Lombardia, erano 1.705 e 330. Crescono anche le imprese che forniscono corsi di lingue.

Milano, con 2.900 imprese in tutti i settori che "ruotano" intorno al mondo scolastico, è seconda in Italia dopo Roma, ma prima per numero di addetti (18.500). La Lombardia è nettamente la prima Regione italiana per fatturato con 4,5 miliardi di euro all'anno: seguono Emilia Romagna e Veneto con oltre un miliardo ciascuna. Milano è la prima provincia italiana per fatturato con 3,7 miliardi, segue Roma con 800 milioni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, un settore da 10 miliardi in Italia: a Milano il maggior numero di addetti

MilanoToday è in caricamento