rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Economia

Sea-Serravalle, congelato lo scambio tra Comune e Provincia

Decisivo l'incontro di martedì mattina tra Pisapia e Podestà: tutto rimandato a settembre per studiare il quadro dopo la diffida di F2i, che teme di perdere il controllo di Sea

Congelato lo scambio di azioni di Sea e Serravalle tra comune e provincia. F2i, che aveva vinto il bando del comune per l'acquisto del 29% di Sea, ha infatti diffidato il comune dal procedere con l'iniziativa. "Diffida tardiva e brutale - ha commentato Podestà - ma non bisogna non tenerne conto". E nella mattinata di martedì Podestà e Pisapia si sono incontrati proprio per decidere il da farsi.

Il concambio di azioni serviva a far sì che ciascun ente si "concentrasse" su ciò che gli è più consono e dove ha il maggior controllo. In particolare il comune si sarebbe "liberato" delle azioni Serravalle e la provincia di quelle di Sea. Lo scambio è stato votato lo stesso giorno dai rispettivi consigli e prevede che il comune acquisti il 14,5% di quote Sea, cedendo in cambio alla provincia il 18,5% di Serravalle più 45 milioni di conguaglio.

Ne è però seguita la diffida di F2i, che mira al controllo di Sea, perché con questa operazione il comune di Milano andrebbe ben oltre il 50% di azioni e metterebbe sul mercato una discreta "fetta" della società che controlla gli aeroporti milanesi. Secondo Pisapia, si troverà presto la soluzione. "L'interesse pubblico - ha spiegato - deve prevalere su quello privato, ma abbiamo deciso di approfondire le tematiche sollevate da F2i".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sea-Serravalle, congelato lo scambio tra Comune e Provincia

MilanoToday è in caricamento