Siemens enterprise communications svela project ansible: un’esperienza all’avanguardia che unifica le comunicazioni

Soluzione di nuova generazione che aggrega comunicazioni voce, video, email, testi e social network, con un’esperienza utente senza paragoni, profondamente integrata nei processi di business

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Milano, 17 luglio 2013 - Siemens Enterprise Communications, azienda leader nella fornitura di soluzioni e servizi per le comunicazioni aziendali, presenta Project Ansible, una piattaforma dinamica per le comunicazioni e la collaborazione progettata per andare oltre le promesse della Unified Communications (UC) e ridefinire come l'utente "#Anywhere Worker" interagisce, comunica e collabora. Project Ansible permetterà ai team professionali di impegnarsi in conversazioni ricche e significative, tramite praticamente qualsiasi canale o strumento di comunicazione, consentendo un enorme guadagno di produttività. La nuova piattaforma è progettata per garantire migliori prestazioni nel business, con il coinvolgimento in tempo reale degli utenti, unificando voce, video, comunicazioni sui social network, ricerca di informazioni, applicazioni di business, ed altri canali, il tutto con un'esperienza utente integrata, coinvolgente e intuitiva.

Sviluppato nell'arco di due anni con la collaborazione di frog, leader mondiale nella consulenza per il design e la strategia di prodotto, Project Ansible è una piattaforma coinvolgente che elimina le barriere che separano i diversi canali di comunicazione e le applicazioni che supportano i processi di business e li integra in un unico contesto operativo, fornendo nello stesso tempo una visibilità a livello di gruppo di lavoro, azienda e web. Compiti onerosi o che richiedono molto tempo, come la ricerca di informazioni attraverso diverse fonti (ad es. testi, email e canali dei social network), la conduzione di meeting dal vivo o virtuali, o la produzione di trascrizioni di conferenze audio, con Project Ansible diventano facili quanto fare una telefonata.

Project Ansible offrirà un approccio globale alla collaborazione e comunicazione aziendale che si differenzierà dall'offerta presente sul mercato per aspetti quali:

· Facilità d'Uso - Project Ansible mette insieme l'intero flusso giornaliero di comunicazioni e lo trasforma in conversazioni ricche e significative, in un modo intelligente, intuitivo e personalizzato. Con una facilità d'uso senza paragoni, le organizzazioni possono aspettarsi un livello d'utilizzo più elevato, tempi di formazione e costi ridotti, e una maggiore produttività dei team. Una progettazione brillante ed intelligente permette al Project Ansible di adattarsi all'utente piuttosto che il contrario.

· Persistenza - Project Ansible trasforma i meeting in "Ansible Spaces", ambienti di collaborazione creati automaticamente, permanenti e condivisi, con associati i relativi file, le trascrizioni delle comunicazioni voce e video, la lista delle conversazioni e le informazioni sui partecipanti. Mantenendo tutte le conversazioni e i contenuti a disposizione, Project Ansible rende molto più significativi i meeting.

· Ricerca Contestuale - Project Ansible ridefinisce la ricerca all'interno delle applicazioni di comunicazione e collaborazione e la estende oltre i confini tradizionali per includere, ad esempio, le trascrizioni del voicemail, delle email, del contenuto aggregato dei social network, dei messaggi di testo, e molto altro ancora. Con Thought Trails™, gli utenti hanno un accesso in tempo reale e investigabile, per argomento e conversazione, al contenuto di cui hanno bisogno, trovando ad esempio con facilità i colleghi che stanno lavorando su progetti e argomenti simili.

· Una Vista Unica - Project Ansible raccoglie i diversi canali di comunicazione, sincrona e asincrona, in una "vista unica" ricca, intuitiva e integrata. Con Project Ansible, gli utenti non devono più entrare ed uscire dalle varie applicazioni, ma possono invece comunicare e collaborare all'interno di una singola applicazione, con la stessa modalità su un PC desktop e sui dispositivi mobili.

· Integrazione - Project Ansible è progettato per funzionare come funzionano le diverse attività professionali, integrandosi nei più comuni processi di business. Viene fornito con i Connectors per avere da subito l'integrazione con le applicazioni di fornitori leader, quali Microsoft, Salesforce.com e Google, e le più diffuse piattaforme di social media. Potenti APIs e SDKs permetteranno ai team IT delle aziende e agli sviluppatori esterni di realizzare facilmente nuove funzionalità e soluzioni specifiche per un settore verticale, ampliando allo stesso tempo le possibili integrazioni con altre soluzioni applicative.

"Project Ansible è pensato per indirizzare le sfide principali che moltissime organizzazioni si trovano oggi a dover affrontare: le aziende sono al centro di una rete complessa di sistemi interconnessi difficili da gestire; le società non riescono a sfruttare appieno il valore di questi investimenti; e, mentre gli strumenti di comunicazione giocano un ruolo sempre più centrale nel business, l'esperienza utente è sempre più frammentata," ha detto Hamid Akhavan, CEO, Siemens Enterprise Communications. "Basandoci sulla nostra esperienza e leadership nell'innovazione delle comunicazioni professionali, il nostro obiettivo è definire una nuova categoria di soluzioni attraverso l'aggregazione, l'esperienza e l'integrazione nei processi di business. Project Ansible definisce un percorso chiaro verso soluzioni di nuova generazione tramite un approccio evoluzionistico per gli attuali clienti e crea l'opportunità per Siemens Enterprise Communications di raggiungere una vasta gamma di nuovi clienti, proiettando al contempo il nostro settore verso una nuova generazione di esperienza utente."

Siemens Enterprise Communications ha dichiarato che sta fornendo un'anticipazione di questa piattaforma per dare ai clienti - esistenti e futuri - e ai partner un'idea della propria visione, lasciando loro il tempo di definire un percorso evolutivo per un'estensione facile e naturale della tecnologia attuale, in modo da trarre vantaggio dai benefici di questa soluzione di nuova generazione. Entro la fine dell'anno saranno avviati i primi clienti pilota. Project Ansible sarà poi disponibile in modo generalizzato nel corso del 2014.

Tenendo fede all'eredità dei sistemi aperti di Siemens Enterprise Communications, Project Ansible eviterà per l'utente i "blocchi" delle soluzioni proprietarie e offrirà il primo vero esempio di WebRTC, il nuovo standard per radicare voce, testi e comunicazioni video all'interno delle comunicazioni via web browser. L'azienda ha dichiarato che una delle considerazioni fondamentali nella progettazione di Project Ansible è stata quella di fornire un approccio evolutivo per aiutare a realizzare i benefici delle soluzioni di nuova generazione, salvaguardando gli investimenti tecnologici fatti fino ad ora e nei mesi a venire sulla gamma corrente dei sistemi OpenScape e HiPath, soluzioni leader di mercato, per le aziende di tutte le dimensioni.

L'azienda ha creato un microsito dedicato a Project Ansible (www.ProjectAnsible.com o www.siemens-enterprise.com/ProjectAnsible) dove chi è interessato può iscriversi e ricevere le ultime notizie e tutti gli aggiornamenti.

I commenti

Project Ansible è il risultato di un'attività di ricerca e sviluppo condotta in modo congiunto per modellare il design e le caratteristiche della nuova piattaforma. La ricerca ha mostrato chiaramente che i CIO non sono valutati solo in base alla facilità di implementazione di una nuova tecnologia, ma anche da quanto entusiasticamente viene adottata dai dipendenti. Le soluzioni rigidamente separate di oggi sono frammentate ed incomplete, e non soddisfano adeguatamente le necessità dei team, dei dipartimenti, delle aziende e degli enti pubblici. Mentre il mercato delle applicazioni di comunicazione, collaborazione, conferenza, CRM/ERP, gestione dei contenuti e social network continuano a svilupparsi, queste rimangono uniche e segmentate, lasciando ai clienti il compito di metterle insieme alla meglio.

"Ci appassiona l'idea di mettere sul mercato soluzioni significative progettate per far progredire l'esperienza umana", ha detto Justin Maguire, Executive Creative Director, frog. "Sia le nuove generazioni che molti dipendenti stanno già lavorando in modo nuovo, ma utilizzano ancora strumenti vecchi, spendendo così tanto tempo ad organizzare il lavoro che gli rimane poi poco tempo per realizzarlo.

La nuova piattaforma offrirà un'esperienza omogenea sui desktop, i tablet e i dispositivi mobili, per amplificare la collaborazione del team e rendere possibili nuove modalità di lavoro. Siemens Enterprise Communications ha pensato ad un'ampia gamma di opzioni di utilizzo, prevedendo sia un contesto di cloud privato e pubblico che la modalità "as-a-service" fornita da selezionati partner.

"Project Ansible integra tutti i componenti della Unified Communication, di cui abbiamo tanto sentito parlare ma che non abbiamo mai visto realizzare", ha detto Nicole Dufft, Pierre Audoin Consultants. "Basandosi sulla WebRTC, Project Ansible integra e rende sinergici tutti gli strumenti della nostra routine lavorativa giornaliera: comunicazioni voce, video e via web, collaborazione in team, social networking, applicazioni di business, gestione e ricerca dei contenuti aziendali, e anche analisi dei dati. Parimenti importante a questa integrazione contestuale, la facilità di utilizzo è stata un altro elemento fondamentale nello sviluppo di Project Ansible, un prodotto che promette di essere molto apprezzato e utilizzato dalle persone".

"Project Ansible è il modo di Siemens per offrire un'esperienza di utilizzo fluida e naturale all'utente, fornendo un'aggregazione totale della tradizionale UC, dei social network e delle applicazioni di business, in un'interfaccia di facile comprensione sul desktop e sui dispositivi mobili" ha detto Michael Brandenburg, Frost & Sullivan. "Con Project Ansible non si tratta di cancellare le piattaforme UC esistenti, ma di trasformare l'uso di queste piattaforme in un'esperienza molto più coinvolgente. Project Ansible è la realizzazione della promessa di cosa doveva (e deve) fornire la Unified Communications all'utente finale ed è un ottimo esempio di come le comunicazioni aziendali dovrebbero funzionare e come noi utenti vogliamo che funzionino. Almeno per me, ridefinisce come voglio interagire, comunicare e collaborare nel lavoro quotidiano."

Torna su
MilanoToday è in caricamento