Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Stanca su Expo: “Nessun ritardo sulle opere, c’è bisogno di fiducia”

L’amministratore delegato di Expo, Lucio Stanca, cerca di rassicurare tutti sull’avanzamento dei lavori e dei progetti per l’Esposizione: “Nessun ritardo sulle opere, c’è bisogno di fiducia”. Anche Formigoni sul progetto: “Sarà il primo esempio di un nuovo modo di concepire le Esposizioni universali”

L’amministratore delegato di So.Ge, la società che gestirà l’Expo 2015, è costretto a ribadire ancora una volta che i lavori sono a buon punto e che non ci sono problemi né ritardi.

“Non c'é nessun ritardo e non lo dico io ma l'organismo internazionale che ci controlla, il Bie”, spiega Stanca,. Nei mesi passati si erano diffuse voci sulla mancanza di fondi per le opere, sul ritardo nella loro approvazione, che avevano portato molti a pensare che forse Milano non sarebbe stata pronta per l’importante vetrina internazionale.

  Siamo in una fase delicata di programmazione e progettazione  

“C'é bisogno di fiducia dobbiamo credere in questa sfida. Siamo in una fase importantissima, quella della programmazione e della progettazione, che avrà il suo culmine in primavera. Dall'autunno partirà la fase esecutiva della realizzazione, con i primi bandi di concorso” ha proseguito l’amministratore delegato.

Anche il governatore Formigoni ha voluto dire la sua sul progetto dell’Esposizione Universale: “O sarà il primo esempio di un nuovo modo di concepire le Esposizioni universali, dando ai visitatori qualcosa che non possono trovare su internet o sarà l'ultimo di una serie votata all'estinzione”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stanca su Expo: “Nessun ritardo sulle opere, c’è bisogno di fiducia”

MilanoToday è in caricamento