Starbucks, a Milano il locale più grande di tutta Europa: torrefazione di 2500 mq in Cordusio

Martedì, l'azienda ha presentato al comune di Milano il proprio progetto. Ecco come sarà

Entro la fine del prossimo anno, Milano avrà il suo primo Starbucks. E che Starbucks

Il colosso del frappuccino, infatti, ha finalmente ufficializzato la location del proprio primo, storico, locale italiano, che sorgerà nel palazzo delle Poste di piazza Cordusio, dove è stato svelato un enorme telone con la frase - firmata dall'ad di Starbucks, Howard Schultz - "il mio sogno si sta avverando".

L’impronta scelta per il locale è quella della “Roastery”, torrefazione: “Costruiremo una vera fabbrica del caffè e un centro di panificazione con l’alleato italiano Princi - ha spiegato Schultz -. Sarà il negozio più grande d’Europa”.

Martedì mattina, lo stesso Schultz ha incontrato a palazzo Marino il sindaco di Milano, Beppe Sala, l’assessore Pierfrancesco Maran, il ministro Maurizio Martina e l'imprenditore Percassi - partner in affari - per presentare il progetto e per iniziare a prendere confidenza con la città. 

Lo Starbucks di Milano, quindi, sarà oltre 2400 metri quadrati - l’intero palazzo delle Poste - e, le parole di Schultz, “sarà il nostro fiore all’occhiello”. 

"C'è voluto tempo per trovarlo, ma la prima volta che sono passato davanti all'edificio di piazza Cordusio - ha raccontato in una nota l’ad - ho capito che sarebbe stato il posto perfetto per dare onore all'artigianalità del caffè e dare omaggio alla cultura italiana". Cultura che sarà omaggiata anche con la creazione, firmata Starbucks, di cinque nuovi caffè, oltre al tradizionale - e immancabile - espresso. 

E l’ad di Starbucks parla del “caso palme” in piazza Duomo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento