rotate-mobile
Economia

Perché il comune di Milano non riesce a trovare dipendenti

Il problema è stato sollevato dal sindaco di Milano, Beppe Sala, nella mattinata di lunedì 30 maggio

Il comune di Milano fa fatica a trovare dipendenti. Lo ha detto il sindaco della metropoli lombarda, Beppe Sala, che nella mattinata di oggi, lunedì 30 maggio, è intervenuto all'assemblea generale di Assolombarda a Mind, nell'ex area Expo. "Oggi noi facciamo fatica a trovare persone che in ambito pubblico possano degnamente vivere a Milano con le retribuzioni che offriamo nel pubblico", ha detto Sala davanti a imprenditori e industriali.

Non è la prima volta che il sindaco di Milano affronta il discorso retribuzioni per gli enti pubblici. Nel luglio del 2020 aveva detto che era "intrinsecamente sbagliato" che un dipendente pubblico a parità di ruolo e funzione guadagni lo stesso stipendio a Milano e a Reggio Calabria. "Due o tre anni fa - ha puntualizzato il primo cittadino davanti alla platea di Mind - ho provato a dire che un insegnante a Milano vive con molta più fatica rispetto a un suo collega ad esempio della Calabria e ho ricevuto critiche pesantissime, ma il tema c'è".

"Perché quando apriamo le scuole non abbiamo abbastanza insegnanti? - si è domandato il primo cittadino -. Il tema c'è, chiamiamolo come lo vogliamo, ma è chiaro che se la risposta è 'dovete avere un costo della vita più basso a Milano' vuole dire non capire cosa sono le grandi città, che offrono un modello complessivo di crescita e di sviluppo, non è che dobbiamo adeguarci a chi sta più indietro, dobbiamo aiutare chi sta più indietro, ma valorizzare realtà come Milano va fatto, perché solo così traineremo veramente il Paese in Europa. Per essere europei bisogna essere in un certo modo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché il comune di Milano non riesce a trovare dipendenti

MilanoToday è in caricamento