Economia Tortona / Via Andrea Solari

Milano, molti supermercati aperti anche a Ferragosto. Polemica coi sindacati

Federdistribuzione smorza le critiche: "Queste aperture vogliono dare un servizio al cliente - spiega il presidente Giovanni Cobolli Gigli -: nessuno lo farebbe se i costi superassero i ricavi"

Un Esselunga

Puntuale come ogni Natale, arriva la polemica tra sindacati e supermercati per l'apertura festiva. In questo caso a Ferragosto, lunedì 15. 

A Milano saranno tanto i centri aperti. Più di una decina. Carrefour in viale Monza e piazza Principessa Clotilde, passando da via delle Forze Armate al punto vendita di Corso Lodi. Spesa garantita anche in due supermercati targati Esselunga: dalle 9 alle 20, si può riempire il carrello anche al market di via Solari, all'angolo di via Bergognone, così come in quello di via Rubattino, dall'altra parte della città. "Anche la maggior parte dei punti vendita Simply rimarranno aperti, alcuni solo al mattino, altri tutta la giornata", fanno sapere dalla catena.

Senza pensare ai centri commercial dell'hinterland, dal Portello ad Arese, o l'Auchan di Cesano Boscone. Il tutto mandando su tutte le furie i sindacati. "La festa non si vende. Ormai le catene che si fanno concorrenza attraverso le aperture e durante le festività sono sempre più diffuse", commenta Marco Beretta (Filcams Cgil) a Tiziana De Giorgio di Repubblica.

Della stessa idea Luigino Pezzuolo, della Fisascat Cisl. "Si rischia, fra l'altro, di aumentare i prezzi per riuscire a tenere aperti più giorni o più ore nell'arco dell'anno", sostiene.

Ma Federdistribuzione smorza le critiche: "Queste aperture vogliono dare un servizio al cliente - spiega il presidente Giovanni Cobolli Gigli -: nessuno lo farebbe se i costi superassero i ricavi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, molti supermercati aperti anche a Ferragosto. Polemica coi sindacati

MilanoToday è in caricamento