menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Taglio stipendi nell'ex Sea Handling

Taglio stipendi nell'ex Sea Handling

Sea Handling: nella nuova società si tagliano gli stipendi

Sindacati polemici sul previsto taglio del 59% della retribuzione integrativa per i lavoratori che verranno assorbiti in Airport Handling

Airport Handling, la società che sostituirà Sea Handling, nasce con il problema del taglio degli stipendi dei dipendenti che verranno riassorbiti, la maggior parte rispetto agli esuberi della vecchia azienda che si occupava dei servizi di terra a Malpensa e Linate e che era stata multata pesantemente dall'Unione europea.

Il piano è una vera e propria "scure" per i lavoratori, che dovranno rinunciare a due giorni di ferie e sei giorni di riposo all'anno, oltre a "sorbirsi" dieci giorni di lavoro in più durante l'estate che verrebbero poi recuperati nei periodi in cui il traffico aereo diminuisce. Novità che i sindacati non avevano gradito e a cui si aggiunge un taglio degli stipendi. In particolare, la proposta aziendale prevede il taglio del 59% della retribuzione integrativa, che secondo i calcoli delle sigle sindacali si traduce in un -11% di quanto arriva in busta paga a fine mese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento