Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Tari: tariffe, riduzioni e sconti per il 2015

Confermate le tariffe e le riduzioni del 2014

Tariffe della Tari 2015

Confermate per il 2015 le tariffe Tari (tassa sui rifiuti). La relativa delibera è stata approvata il 14 maggio dal consiglio comunale di Milano con 25 favorevoli, 7 contrari ed un astenuto. Come da legge, la Tari viene calcolata sulla superficie calpestabile e commisurata alla quantità di rifiuti prodotti in relazione agli usi e alla tipologia di attività svolte. Per le utenze domestiche, si calcola sulla superficie calpestabile e sul numero di occupanti. 

Confermate anche le riduzioni previste già nel 2014. In particolare, lo sconto del 25% per i nuclei con quattro o più componenti in case fino a 120 metri quadri. E poi lo sconto del 10% per i nuclei con almeno una persona di più di 75 anni e la riduzione del 10% della parte variabile della tariffa relativa all'immobile di residenza, con un limite massimo di 15 euro per i nuclei familiari composti da un adulto e uno o due minorenni, dimoranti in un alloggio di superficie pari o inferiore a 80 metri quadri.

Confermata anche una riduzione del 25% della tariffa a favore delle attività commerciali che operano in prossimità di cantieri stradali e la riduzione del 50% per le start up e una del 25% per le associazioni ed Onlus.

Infine, viene confermata una riduzione di 1,04 euro al metro quadro per le scuole dell’infanzia, elementari, medie e superiori e per le istituzioni formative accreditate. Anche quest’anno sono previste facilitazioni per gli alberghi senza ristorante (0,5 euro al metro quadro), per i negozi di ortofrutta, pescherie e di pizza al taglio (1,20 euro al metro quadro), per i negozi di fiori e piante (2 euro al metro quadro), bar, caffè e pasticcerie (1,20 euro al metro quadro), oltre che osterie, pizzerie, pub, ristoranti e trattorie (1,30 euro al metro quadro).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari: tariffe, riduzioni e sconti per il 2015

MilanoToday è in caricamento