Il Comune approva le tariffe Tasi e Imu per il 2018: ecco quanto pagheranno i milanesi

Esenzione totale della Tasi per gli immobili destinati al servizio di mercato all'ingrosso

Repertorio

Le tariffe Tasi e Imu sul medesimo immobile restano invariate allo 0,08 per cento. Mentre l'aliquota di base Imu resta ferma all’1,06 per cento.

Lo ha deciso il Consiglio comunale - con 25 voti a favore e 7 contrari - che ha approvato i livelli tariffari di Tasi ed Imu per il 2018 inseriti nel piano IUC (Imposta Unica Comunale).

Nella delibera approvata è stata inserita l'esenzione totale della Tasi per gli immobili destinati al servizio di mercato all'ingrosso della città di Milano. Si tratta di immobili iscritti nella categoria catastale D e destinati al servizio di interesse generale di mercato all'ingrosso.

L'azzeramento dell'aliquota Tasi è prevista dalla legge 147/2013 secondo la quale "il Comune con deliberazione del Consiglio Comunale può ridurre l'aliquota sino all'azzeramento" e risponde al bisogno di favorire la promozione e il potenziamento delle attività nelle aree in questione.

Gli stessi immobili saranno invece soggetti all’Imu dello 0,76 per cento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Luci, decorazioni e un 'bosco incantato': in centro a Milano arriva il mega store del Natale

Torna su
MilanoToday è in caricamento