menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Crescono i disoccupati a Milano

Crescono i disoccupati a Milano

Quasi 10 mila disoccupati in più a Milano nel 2014

Ma i "nuovi" disoccupati sono quasi tutti uomini: i dati Istat

Il tasso di disoccupazione a Milano (e provincia) cresce nel 2014, ma soprattutto per gli uomini. Lo certifica l'Istat, che ha pubblicato i dati nazionali "Occupati e disoccupati, media annuale". A livello complessivo in Italia cresce l'occupazione nel 2014, dopo due anni di calo. Si trattadi un +0,4%, corrispondenti a circa 88 mila unità in più, di cui 57 mila donne. Nel nord l'aumento è dello 0,4%, mentre cala nel sud.

In Lombardia la forza lavoro è stata calcolata in 4 milioni e 615 mila persone, con un tasso di attività del 70,7% rispetto ai residenti sopra i 15 anni (ma il tasso d'attività è di oltre il 78% per gli uomini). La forza lavoro nel 2013 era di 4 milioni e 689 mila persone, con tasso di attività identico perché anche la popolazione totale sopra i 15 anni era superiore. Gli occupati sono, in Lombardia, 4 milioni e 237 mila persone (erano 4 milioni e 310 mila nel 2013), di cui poco meno di 1 milione di indipendenti e 2 milioni e 126 mila occupati nei servizi.

I disoccupati lombardi (ma sarebbe meglio dire "non occupati e in cerca di occupazione") sono dunque 378 mila, di cui circa 200 mila uomini. Nel 2013 erano 379 mila. In termini percentuali, quindi, nella nostra regione i disoccupati sono l'8,2% della forza lavoro, contro l'8,1% della forza lavoro nel 2013. Più alta la percentuale di disoccupazione femminile: in Lombardia nel 2014 si attesta sull'8,8% delle donne, contro il 7,7% degli uomini. La disoccupazione è più alta a Brescia (9,1%), nella media a Milano (8,4%) e più bassa a Pavia (6,9%). Ma se si considerano solo le donne, è da segnalare l'alta disoccupazione regionale a Mantova (11,4%).

Nella provincia di Milano, la disoccupazione sale dal 7,7% all'8,4%. Da 118 mila i disoccupati salgono a 126 mila. Crescono soprattutto gli uomini (da 61 mila a 67 mila unità): questo fa sì che la provincia di Milano sia una delle poche in Italia in cui - nel 2014 - la percentuale di disoccupazione maschile e femminile arrivino quasi ad eguagliarsi: rispettivamente 8,3% e 8,5%. Nel 2013, invece, i dati erano 7,3% e 8,2%.

Parametro 2013 2014
Tasso attività - Lombardia 70,7% 70,7%
Tasso attività - Lombardia (donne) 62,8% 63,1%
Tasso di disoccupazione - Italia 12,2% 12,7%
Tasso di disoccupazione - Italia (donne) 13,1% 13,8%
Tasso di disoccupazione - Lombardia 8,1% 8,2%
Tasso di disoccupazione - Lombardia (donne) 8,8% 8,8%
Tasso di disoccupazione - Milano 7,7% 8,4%
Tasso di disoccupazione - Milano (donne) 8,2% 8,5%

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento