Economia

"Terre Padane": porte aperte e grandissimo successo di pubblico

"Il Consorzio Terre padane è vicino ai territori con le sue iniziative e soprattutto ai suoi soci ed al mondo agricolo con le sue innovazioni tecnologiche, la vera sfida per i prossimi anni". Così il presidente di Terre padane Marco Crotti

La kermesse (foto Romagnoli)

“Questo evento che coinvolge tante province, significa che il Consorzio Terre padane è vicino ai territori con le sue iniziative e soprattutto ai suoi soci ed al mondo agricolo con le sue innovazioni tecnologiche, la vera sfida per i prossimi anni, per un mercato che si è raddoppiato e che ci costringe a rivedere tutte le nostre strategie”.

Così il presidente di Terre padane Marco Crotti nel suo saluto ai visitatori che hanno affollato domenica (ma anche nella giornata di sabato), il grande showroom allestito per l’occasione, il “porte aperte” dove i visitatori (stimati in oltre 10.000) hanno potuto vedere una vastissima gamma di trattori New Holland e CASE, mietitrebbie, vendemmiatrici, carri miscelatori, sollevatori, presse. Per l’occasione sono state consegnate le chiavi all’azienda Bassanetti di Lodi, di un fiammante ed imponente New Holland T9, il primo venduto in Italia di questa prestigiosa linea della New Holland, partner storico del Cap piacentino da ben 95 anni.

Non a caso, per l’occasione il presidente Crotti ha annunciato che Terrepadane, durante i mesi dell’EXPO, in considerazione della sua presenza su tante provincie, organizzerà, in partnership con New Holland (CNH Industrial, Official Global Partner di EXPO 2015), una serie di eventi di promozione della nostra agricoltura e delle nostre aziende direttamente sul territorio ed avrà il compito di guidare i clienti provenienti da tanti stati, in visita all’avveniristico padiglione New Holland all’interno di EXPO 2015.

Visibile la manifestazione del direttore generale Dante Pattini: “Anche questo delle macchine, come tanti altri, è un settore in grande crescita. Questa edizione di “porte aperte è stata un’esperienza entusiasmante, il frutto di un grande lavoro coordinato sforzo di tutto il nostro team, guidato dal Maestro del lavoro Pericle Mazzari, ma anche dal responsabile del settore macchine Luigi Bongiorni e del responsabile marketing Emanuele Ghidoni”.

E nel corso della due giorni, non solo macchine, ma anche tutta la tecnologia del futuro. Spazio dunque alla Precision Farming ed alla la Fertirrigazione, settori in cui Terrepadane è leader di mercato. Sabato si è svlto pure un workshop organizzato dal team tecnico Terrepadane  del settore mangimistico in collaborazione con “Faresin Industries”, nel quale si è mostrata una rivoluzionaria tecnologia di monitoraggio qualitativo sull’alimentazione delle bovine da latte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Terre Padane": porte aperte e grandissimo successo di pubblico

MilanoToday è in caricamento