Economia Porta Romana / Viale Sabotino

Trony chiude un negozio e licenzia quindici dipendenti: sindacati sul piede di guerra

È successo a Milano dove la società ha deciso di chiudere il negozio di viale Sabotino

Immagine repertorio

Trony chiude e licenzia. Nella giornata di venerdì 23 giugno la catena di negozi specializzati nella vendita di elettrodomestici ha deciso di chiudere il punto vendita di viale Sabotino a Milano lasciando a casa quindici lavoratori. La notizia è stata resa nota dalla Filcams Cgil di Milano con una nota.

Una decisione improvvisa, ma in tutta Milano i lavoratori che rischiano il posto sono cinquantatré e le organizzazioni sindacali stanno cercando di trattare con la proprietà per evitare i licenziamenti. Per il momento la catena non ha pensato di trovare "dignitose e condivise per i lavoratori", fanno sapere le parti sociali.

I sindacati hanno annunciato azioni di protesta per i prossimi giorni. Il 29 giugno è previsto un incontro tra i rappresentanti dei lavoratori e l'azienda, mentre il 30 giugno le parti sociali e la società si siederanno al tavolo con il Ministero del lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trony chiude un negozio e licenzia quindici dipendenti: sindacati sul piede di guerra

MilanoToday è in caricamento