Venerdì, 18 Giugno 2021
Economia

Lombardia, sempre più turisti: nel 2015 crescita dell'11%

Parte del leone per Milano grazie a Expo, ma tutte le province registrano un aumento di arrivi e presenze

Sempre più turisti in Lombardia (foto Paola Maimonte)

Il turismo in Lombardia, nel 2015, è cresciuto più che in tutto il resto d'Italia. E la regione piace soprattutto agli stranieri, ormai più della metà del "mercato". Lo rileva Mauro Parolini, assessore regionale allo sviluppo economico, presentando il report sul turismo realizzato da Eupolis (istituto di statistica della regione). Un successo dovuto certamente ad Expo, ma non solo: "E' stato il calcio di inizio di una partita ben più complessa", spiega Parolini con una metafora calcistica.

Tra i nuovi strumenti, la legge sul turismo e il consolidamento di Explora, l'organizzazione di "destination management" creata prima in vista di Expo e poi confermata: "E' quel soggetto operativo che mancava", spiega Parolini. E nell'anno del turismo lombardo (il 2016), "fiore all'occhiello" è stata l'installazione dell'artista bulgaro naturalizzato americano Christo, con un successo ben oltre le previsioni, che ha coinvolto tutti i territori vicini, dalla Valcamonica alla Franciacorta. 

Secondo i dati, ormai il 15% dei visitatori stranieri in Italia è attratto dalle bellezze turistiche lombarde. Di fatto, l'aumento complessivo dal 2014 al 2015 è stato dell'11%. Buono il dato relativo alla provincia di Milano: +11,4%. L'incremento più alto si è tuttavia registrato a Pavia (+34,2%), anche se di questa provincia è molto basso il "peso" sul totale lombardo (1,7% nel 2015). Elevata crescita anche a Cremona e Monza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia, sempre più turisti: nel 2015 crescita dell'11%

MilanoToday è in caricamento