Economia

Università milanesi, solo 2% degli studenti vive in residenze degli atenei

180mila studenti l'anno scelgono Milano per l'università. Tra questi, 40mila hanno necessità di un posto letto. Ma fra gli studenti fuori sede, solo il 2% vive in una residenza universitaria

Più di 180mila studenti l'anno scelgono Milano per il proprio percorso formativo universitario. Tra questi, 40mila hanno necessità di un posto letto in città. Ma fra gli studenti fuori sede, solo il 2% vive in una residenza universitaria, mentre il 25% in appartamenti privati: sono i dati forniti oggi durante il convegno 'Studiare e vivere a Milano'.

All'incontro è intervenuto anche il ministro all'Istruzione Maria Stella Gelmini che ha sottolineato come la riforma del mondo della formazione e in particolare degli atenei che porta il suo nome "imponga una riorganizzazione dell'offerta formativa, oltre a dare particolare valore al tema del diritto allo studio e dei servizi agli studenti".

Questo "nonostante le risorse esigue", ha detto il ministro che ha quindi evidenziato la necessità "di migliorare l'efficenza e l'impiego delle risorse disponibili" anche grazie a "una collaborazione non solo fra le università, ma anche tra gli enti locali" e chiedendo "maggiore generosità a privati e banche sul tema del diritto allo studio". Il Comune poi, con l'assessore comunale alla Casa Gianni Verga, ha ricordato quanto fatto dall'ente che, ad esempio, ha lanciato nel 2009 il progetto sperimentale AgenziaUni - avviato con l'adesione degli atenei cittadini, della Regione e della Fondazione Cariplo - per un'agenzia di servizi per studenti fuori sede, finalizzato a mettere in contatto domanda e offerta di locazione studentesca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università milanesi, solo 2% degli studenti vive in residenze degli atenei

MilanoToday è in caricamento