Giovedì, 29 Luglio 2021
Eventi Porta Venezia

Alla galleria Maiocchi 15 “Fresh hell”: la nuova mostra di stefano Picarazzi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Da mercoledì 20 giugno 2018 la galleria “Maiocchi 15” di Milano presenta “Fresh Hell”, il nuovo progetto dell’artista Stefano Picarazzi. La collezione è composta da più di 20 opere polimateriche caratterizzate dall’uso dell’oro e che riflettono un tema caro all’artista: il consumismo. Attraverso la tecnica del collage, l’artista sovrappone fra loro icone popolari – tutte estrapolate da giornali e riviste originali dagli anni '50 a oggi - come il Mick Jagger fotografato da Andy Warhol e l’Uomo Ragno disegnato negli anni ‘50 da Steve Ditko, oppure amalgama le divinità multiformi di Takashi Murakami con i messaggi di Barbara Kruger, o ancora trasforma i ritratti barocchi di Velázquez in personaggi fantasma in un Texas immortalato nelle istantanee di viaggio di Wim Wenders. Così, strato dopo strato, il collage diventa un racconto anacronistico della nostra storia recente. Ma “Fresh Hell” è anche un confronto più maturo con il classicismo. Grazie all’uso di grandi campiture in foglia d’oro, l’artista stacca dal contesto i personaggi e li immerge in un’aura senza tempo, dove i soggetti della rappresentazione perdono contatto con la realtà. “In antichità l’oro veniva usato per rappresentare il non reale, in quanto ‘colore’ simbolo - afferma Stefano Picarazzi -, quello che io voglio trasmettere con l’oro oggi è l’idea di una storia, di un pantheon ormai troppo distante, irraggiungibile, rispetto alla quotidianità. Nelle mie opere ogni cosa può - e deve - essere separata dal suo contesto. Solo così l’osservatore è spinto a valutare la realtà secondo nuovi punti di vista o inusuali chiavi di lettura”. Ad accompagnare la serie di ‘Fresh Hell’ ci sono anche opere di grandi dimensioni che danno un respiro più ampio alla ricerca sul classicismo dell’artista. Nella serie ‘Ganzfeld’, è la foglia d’oro ad essere stratificata per creare una trama tridimensionale e del tutto casuale, sulla quale poi avviene il dripping con smalto nero, un gesto pittorico congelato nella luce. Mentre ‘Luce d’Agosto’, grande tela della serie ‘Righine Colorate di Spessori Diversi’, è un chiaro omaggio all'opera di William Faulkner: “nella mia terra la luce ha una sua qualità particolarissima: fulgida, nitida, come se venisse non dall’oggi ma dall’età classica”. Fresh Hell di Stefano Picarazzi c/o Maiocchi 15 - Via Maiocchi, 15 - Milano – Facebook: Maiocchi15 Apertura mostra al pubblico: da mercoledì 20 giugno 2018 Orari apertura: lunedì - sabato, 9.30-13.00 / 14.30-19.30 https://cargocollective.com/SteFanzini https://www.instagram.com/stefanzini/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla galleria Maiocchi 15 “Fresh hell”: la nuova mostra di stefano Picarazzi

MilanoToday è in caricamento