Martedì, 18 Maggio 2021
Eventi

Ambiente: parte a Milano il recupero dei farmaci validi non scaduti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Al via anche a Milano l'iniziativa per il Recupero Farmaci Validi non Scaduti. Dopo l'esperimento partito a Roma il 10 aprile scorso nelle 43 farmacie comunali della Capitale, il progetto sbarca nel capoluogo lombardo. Infatti, è stato siglato un protocollo tra il Comune di Milano, Federfarma, Fofi, Azienda Farmacie Milanesi e Fondazione Banco Farmaceutico che prevede la raccolta di medicinali in 54 farmacie milanesi di cui 12 comunali. Questa la prima fase del progetto che in futuro prevede di coinvolgere tutte le farmacie della città. In quelle che aderiscono a questa prima raccolta i milanesi troveranno un contenitore nel quale depositare i propri medicinali inutilizzati. Saranno i farmacisti a controllarne la scadenza e l'idoneità.

Si stima che ogni anno restano inutilizzati nelle nostre case oltre 1,066 kg di farmaci pro capite. Vale a dire che in 365 giorni solo per la città di Milano vanno perse 1500 tonnellate di farmaci, che devono essere smaltiti come rifiuti speciali. Se poi allarghiamo lo sguardo a livello nazionale, i farmaci scaduti da smaltire salgono a 64mila tonnellate, con conseguenze facilmente intuibili sia per l'ambiente sia per la spesa. Infatti, il costo medio per lo smaltimento dei farmaci scaduti è di circa 1,50 euro al chilo.

Ad esempio per il Comune di Milano questo significa che l'Amministrazione comunale deve sostenere la spesa di 2 milioni e 250mila euro l'anno perlo smaltimento di questi rifiuti speciali. Gli enti milanesi che inizialmente saranno beneficiari nella raccolta sono: Assistenza Sanitaria San Fedele, Associazione Fratelli di San Francesco, Medici Volontari Italiani e Opera San Francesco.L'obiettivo, dopo il primo anno di sperimentazione, è quello di coinvolgere molte più farmacie ed enti caritativi.

"Questa importante iniziativa - ha detto il Presidente Paolo Gradnik- è per Banco Farmaceutico non solo una nuova occasione per recuperare farmaci da donare ai più bisognosi, ma permette anche un notevole risparmio a livello ambientale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: parte a Milano il recupero dei farmaci validi non scaduti

MilanoToday è in caricamento