rotate-mobile
Eventi

Amiacque informa: depurazione: il gruppo Cap subentra a Basso Lambro impianti nella gestione del servizio per Sette comuni del Pavese

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Amiacque-informa-depurazione-il-gruppo-cap-subentra-a-basso-lambro-impianti-nella-gestione-del-servizio-per-sette-comuni-del-paveseDepurazione: il Gruppo CAP subentra a Basso Lambro Impianti nella gestione del servizio per sette Comuni del Pavese

Bascapè, Landriano, Magherno, Villanterio, Gerenzago, Inverno e Monteleone, Chignolo Po: sono sette i Comuni pavesi che da domani, primo marzo, saranno gestiti dal Gruppo CAP per quanto riguarda il servizio di depurazione. CAP Holding e Amiacque subentrano infatti a Basso Lambro Impianti e da domani gestiranno le otto stazioni di sollevamento e i sei depuratori della zona: quelli di Bascapè, Landriano, Villanterio (che serve anche i centri abitati di Magherno e Gerenzago), Inverno e Monteleone, e i due depuratori di Chignolo (uno al servizio del centro abitato principale, l'altro a servizio della frazione Lambrinia).

Il Gruppo CAP ha quindi rilevato il ramo pavese di Basso Lambro Impianti, la società in liquidazione che ha invece conferito a SAL il proprio ramo d'attività lodigiano. Dei sette Comuni, quattro erano già soci di CAP Holding: si tratta dei Comuni di Landriano, Magherno, Villanterio e Chignolo Po.

Per effetto dell'operazione, CAP Holding acquisisce le quote di Basso Lambro Impianti nel consorzio Pavia Acque, il gestore unico delle reti e degli impianti del servizio idrico nell'ATO della provincia di Pavia, incrementando la propria partecipazione in Pavia Acque dall'8,08% al 10,1%.

Lo scorso 7 febbraio, CAP Holding ha organizzato un incontro con i sindaci dei venti Comuni pavesi soci dell'azienda, per illustrare il processo di riorganizzazione in atto nella provincia di Milano: "Un percorso - come ha spiegato il presidente dell'azienda Alessandro Ramazzotti - fortemente voluto dai Comuni del territorio che si concluderà con la nascita del gestore unico del servizio idrico nel Milanese, grazie alla fusione per incorporazione delle società Ianomi, Tam e Tasm in CAP Holding". Un'aggregazione che il prossimo 19 marzo verrà sottoposta all'assemblea dei soci per il via libera definitivo.

Da domani gli utenti dei Comuni di Bascapè, Landriano, Magherno, Villanterio, Gerenzago, Inverno e Monteleone, Chignolo Po potranno ricevere assistenza presso gli sportelli Amiacque di Melegnano, Vistarino e San Colombano al Lambro. Orari e giorni di apertura sono disponibili sul sito www.amiacque.it (sezione "area utenti") o contattando il numero verde Servizio Clienti 800.428.428.

L'Ufficio Stampa

AMIACQUE Srl

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amiacque informa: depurazione: il gruppo Cap subentra a Basso Lambro impianti nella gestione del servizio per Sette comuni del Pavese

MilanoToday è in caricamento