Eventi

L'artista milanese Gian Marco Capraro si prepara ad una collettiva a Palazzo Borromeo

Capraro si prepara ad una mostra che lo vedrà tra i protagonisti presso Palazzo Borromeo con gli artisti che hanno partecipato a “Quadri da marciapiede”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

La prossima tappa artistica del milanese Gian Marco Capraro sarà a Palazzo Borromeo, con gli artisti che hanno partecipato a “Quadri da marciapiede”, un ciclo espositivo che si è tenuto in questi ultimi mesi a Milano nelle 5vie. La mostra sarà curata da Bohdan Stupak e raccoglie i lavori di una brillante e vivace generazione di artisti che lavorano con la pittura. Un’opportunità che dimostra come la pittura resti uno strumento fondamentale e decisivo per provare a leggere la contemporaneità. L'arte di Capraro vincitore di premi quali "Nutrire il pensiero", Accademia di Brera, "Premio estate", Villa Moretti, "Casaleggio Novara", Salon I, Museo della Permanente, Milano, dimostra una evidente poliedricità e voglia di sperimentare, soprattutto con i colori, nonché desiderio di rappresentare le varie sfaccettature della pittura, fissando le proprie visioni soprattutto per quanto riguarda il concetto di città. L’artista, laureato in filosofia e in pittura presso l’Accademia di Brera, per la sua produzione prende spunto dallo scrittore Pier Vittorio Tondelli, anti-ideologo e anti-naturalista e dal minimalista polacco Kantor, concentrandosi soprattutto sul degrado delle cose e degli uomini, fantasmi che si aggirano per le città d'Europa.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'artista milanese Gian Marco Capraro si prepara ad una collettiva a Palazzo Borromeo

MilanoToday è in caricamento