Aspettando "Cernusco jazz": Gabriele Boggio Ferraris 4tet a Villa Alari

In attesa della seconda edizione, che si svolgerà da venerdì 6 a domenica 8 maggio, gli organizzatori di "Cernusco Jazz" regaleranno a tutti gli appassionati un'imperdibile anteprima nella bellissima cornice di Villa Alari, a Cernusco sul Naviglio: sabato 2 aprile è in programma il concerto del Gabriele Boggio Ferraris quartet (ore 21; ingresso libero fino a esaurimento posti con priorità a chi si prenota sul sito www.cernuscojazz.it). Con il vibrafonista milanese si esibiranno Alessandro Rossi alla batteria, Carlo Gravina al sax e Michele Tacchi al basso elettrico.

Questa formazione presenterà i brani dell'album "Penguin Village", accolto entusiasticamente dalla critica. Gary Burton è la musa ispiratrice del Boggio Ferraris compositore, ma il quartetto si muove brillantemente anche in riletture jazzistiche poco "canoniche", da Eno ai Radiohead, passando per i Nirvana.

Gabriele Boggio Ferraris, classe 1984, diplomato con 110/110 in strumenti a percussione al Conservatorio di Piacenza, è un talento emergente del nostro jazz ed è tra i più apprezzati vibrafonisti italiani. Nonostante la giovane età, ha già all'attivo tre album in veste di leader. Tra le sue collaborazioni spiccano quelle con Riccardo Fioravanti e Stefano Bagnoli (con cui ha inciso il disco "Say The Truth" insieme a Mirko Mignone), Dino Rubino, Giovanni Falzone, Luca Garlaschelli, Andrea Dulbecco, Daniele Gregolin e Massimo Manzi (con questi ultimi due musicisti ha lavorato, insieme al contrabbassista Giacomo Tagliavia, al progetto "Django's Roots", dedicato alla musica del grande chitarrista gitano Django Reinhardt).

Come detto, il concerto della formazione guidata da Gabriele Boggio Ferraris è l'anticipazione del festival "Cernusco Jazz", che vedrà la partecipazione di alcuni dei più importanti esponenti della scena nazionale, da Antonio Faraò a Michele Di Toro, da Tommaso Starace a Natalio Mangalavite, da Attilio Zanchi a Riccardo Fioravanti, senza dimenticare Monica Demuru, Tony Arco e Tommy Bradascio.

"Cernusco Jazz" non sarà soltanto un appuntamento riservato agli appassionati di musica: alla Casa delle Arti di via De Gasperi 5, infatti, sono in programma numerosi eventi collaterali, tra cui degustazioni di prodotti del territorio della Martesana. Inoltre, sabato 7 maggio interverrà anche il grande fotografo Gianni Berengo Gardin, il maestro italiano del reportage. Durante il concerto del quartetto di Tommaso Storace, infatti, verranno proiettate alcune delle più celebri immagini del suo portfolio, rigorosamente in bianco e nero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Un nuovo tour degli Slipknot in arrivo nel 2020. La tappa di Milano a febbraio

    • 11 febbraio 2020
    • Mediolanum Forum di Assago
  • Pink Floyd, uno speciale concerto tributo con l'orchestra de LaVerdi

    • 26 gennaio 2020
    • Auditorium di Milano
  • “Stravinsky in Jazz”: un concerto di cinque jazzisti in arrivo alla Camera del Lavoro

    • solo domani
    • 25 gennaio 2020
    • Camera del Lavoro

I più visti

  • A Milano la maxi mostra dei Lego: intere città e mondi ricostruiti

    • dal 11 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo della Permanente
  • A Palazzo Reale una mostra con opere di Picasso, Monet e Gauguin provenienti dal Guggenheim di New York

    • dal 17 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Reale
  • 'Nikola Tesla Exhibition': a Milano arriva la mostra con spettacolari fulmini artificiali 'indoor'

    • dal 5 ottobre 2019 al 22 marzo 2020
    • Spazio Ventura XV
  • Il Giappone a Milano: a ottobre due mostre sul Sol Levante

    • dal 1 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Mudec
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento