Besame macho, in scena al Teatro Parenti

"Bésame macho", uno spettacolo in scena al Teatro Parenti di Milano dall'8 al 10 febbraio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

BESAME MACHO

Rappresentazione scenica

Dall'8 al 10 febbraio

Teatro Franco Parenti
Via Pier Lombardo, 14
Milano


In Bésame macho, l'autore si chiede: che signifca essere maschio o femmina? Che bisogno hanno le donne di unirsi agli uomini quando ormai è dimostrato che sono più intelligenti e meglio organizzate di loro? Ma cosa hanno in comune uomini e donne prima di ogni cosa? Un corpo. ll testo di Pedro Villoro si potrebbe paragonare a un corpo, un solo corpo, in cui si agita qualcosa di molto simile a un animale selvatico: il dubbio. La carne ha le sue paure e le sue necessità, desidera e rifiuta. Combatte costantemente una guerra che viene da dentro, lotta per la sua identità. Qualcuno dentro fa domande e la carne risponde.O ci prova. Ma non è facile trovare la lingua giusta per farsi capire.

Pedro Villora (La Roda del Albacete, 1968) è drammaturgo, giornalista, scrittore e professore. Vinci il Premio Calderón de la Barca 2000 con quest'opera. Per ulteriori informazioni. https://www.pedrovillora.com/biografia.html

Traduzione di Annalisa Luciani

Con Cristina Gardumi e Alessandra Guazzini

Luci Alessandro Carletti

Regia Massimo Di Michele

Prezzo: 15 euro (11,50 per gli iscritti all'Instituto Cervantes)

In collaborazione con: Embajada de España (Italia). Consejería de cultura e Instituto Cervantes di Milano

Per informazioni e prenotazioni: 02/59995206

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento