Il Blue Note riparte da settembre: il programma dei concerti

Riprende venerdì 4 settembre la diciottesima stagione del Blue Note, il celebre jazz club milanese, che riapre le porte al suo pubblico con la consueta programmazione, riportando al quartiere Isola musica di alto livello. La programmazione riprenderà proprio da dove si è interrotta con Billy Cobham e il James Taylor Quartet.

Il programma fino a metà Settembre

Si comincia venerdì 4 e sabato 5 settembre, quando il James Taylor Quartet calcherà il palco del locale di via Borsieri con la sua miscela esplosiva di Soul, Funk, Acid Jazz, Spy Movies, R’n’B. (venerdì e sabato ore 21 – 37/32€; ore 23.30 – 27/22€).

Domenica 6 settembre il pubblico del locale potrà godersi la ricchezza di emozioni garantita dall’esibizione del Claudio Fasoli Samadhi Quartet. Il noto sassofonista, veterano del jazz italiano, che ha raggiunto la popolarità con lo storico gruppo dei Perigeo, presenta il suo ultimo progetto: sofisticato a livello compositivo ma estremamente immediato grazie alla semplicità melodica e alla grande capacità comunicativa dei quattro musicisti. (Ore 21 – 27/22€)

Martedì 8 settembre il Blue Note Milano trasporterà di nuovo il suo pubblico in America per scoprire le radici del blues con la Chicago Blues Night. Il suono autentico del blues anni ’50 sarà accompagnato da un menù ispirato allo street food della città americana. Per l’occasione sul palco ci sarà la Alessandro Usai Blues Band, formazione guidata dal chitarrista milanese. Insieme riproporranno i brani più celebri di questo straordinario genere musicale, dal fangoso Blues di Muddy Waters e della Chess Records al Rock’n Roll di Chuck Berry, passando per le armoniche di Little Walter e Junior Wells e l’eredità di B.B King fino al revival dei Blues Brothers e di Robert Cray. (Ore 21 – 15/10€)

Mercoledì 9 settembre i Ridillo regaleranno un’iniezione di buonumore con la loro esibizione sul palco del Blue Note Milano. La band emiliana carica di musica Funk, Soul, R&B, Disco e Latin Jazz, torna per la sesta volta al locale di via Borsieri, con una selezione dei 10 album pubblicati, spaziando dal meglio del loro repertorio “Mangio Amore”, “Festa in 2”, “Mondo nuovo” insieme a cover in italiano di Bee Gees, Otis Redding, James Brown e altri classici. I testi originali – allegri, ottimistici e ironici – si amalgamano alla perfezione con le cover internazionali (ma cantate in italiano) che scelgono di riproporre, “indossandole” così bene da farle sembrare scritte appositamente per loro. (Ore 21 – 30/25€; ore 23, 20/15€)

Giovedì 10 settembre si esibiranno i Brick On Cellos, un particolare progetto che, grazie alle origini dei musicisti, sarà capace di costruire un mosaico sonoro fatto di culture e paesaggi. Il celebre violoncellista e compositore Giovanni Sollima, il sassofonista e compositore Pietro Tonolo, il pianista, compositore e arrangiatore Pancho Ragonese e l’ideatore del progetto Giovanni Giorgi, batterista e compositore, sono in grado di far vivere al pubblico un’esperienza catartica, totalizzante e sinestetica e trasportarci in altri luoghi e panorami. (Ore 21 – 35/30€)

Venerdì 11 settembre ci sarà una prima assoluta imperdibile al Blue Note Milano: il Max Ionata & Bebo Ferra Quartet suonerà per la prima volta sul palco del locale di via Borsieri. Il sassofonista Max Ionata e il chitarrista d’eccezione Bebo Ferra cercavano da tempo di realizzare un progetto comune che nell’unione tra sax tenore e chitarra trovasse l’impasto sonoro perfetto, protagonista anche di molti dischi che hanno fatto la storia del jazz. Così nasce il loro Quartet, che vede anche la presenza di un fuoriclasse come Paolino Dalla Porta al contrabbasso e del giovane ma promettente talento della batteria Pasquale Fiore. (Ore 21 – 30/25€; ore 23.30 – 20/15€).

Sabato 12 settembre torneranno sul palco del Blue Note Milano Vik and the Doctors of Jive, già amatissimi dal pubblico del locale e ormai diventati un appuntamento fisso. L’orchestra italiana, fondata nel 2004, per volontà di Vittorio Marzioli, in arte Vik, annovera grandi professionisti del panorama jazz italiano e internazionale. Il repertorio comprende grandi classici swing americani e italiani degli anni ’50 e ’60 da Fred Buscaglione a Renato Carosone e Frank Sinatra, a cui i Dottori del Jive imprimono, con ispirazione jazzistica, il loro personalissimo e inconfondibile ritmo shuffle. La loro intesa musicale è in grado di coinvolgere il pubblico in ogni occasione, anche grazie all’innata capacità di tenere il palco del frontman “VIK”. (Ore 21 – 33/28€; ore 23.30 – 23/18€).

Domenica 13 settembre la serata sarà dedicata alla celebrazione dell’universo di John Coltrane, una delle icone assolute del jazz e della musica con Celebrate the Coltrane Sound! Coltrane, uno dei più grandi sassofonisti di sempre, ha cambiato radicalmente non solo il volto del jazz moderno, ma anche del rock, che si è ampiamente ispirato alle sue concezioni modali, al suo singolare misticismo e alla sua predilezione per le musiche orientali. La sua musica, permeata di spiritualità era liberissima, irruenta, versatile e passionale, ma allo stesso tempo assorta, meditativa e ricca di lirismo. A fare da cerimonieri i LO GRECO BROS, la sezione ritmica più calda ed affiatata del panorama musicale italiano, sul palco con Antonio Zambrini al Piano e Germano Zenga al sax. (Ore 21 – 17/12€).
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Concerto di Chiara Galiazzo da Ride Milano: orari e biglietti

    • 27 settembre 2020
    • Ride Milano
  • Festival Milano Musica, un mese di concerti in nove sedi diverse

    • dal 15 ottobre al 23 novembre 2020
    • Teatro alla Scala
  • Blodaun dinner in jazz | mirko fait duet

    • Gratis
    • 3 ottobre 2020
    • Settimo Senso 28

I più visti

  • "L'esercito di Terracotta e il primo imperatore della Cina": la mostra all Fabbrica del Vapore

    • dal 23 settembre al 18 ottobre 2020
    • Fabbrica del Vapore
  • Milano, nell'ex area del Mercato Metropolitano arriva il Wunder Temporary Market

    • Gratis
    • dal 15 luglio al 17 ottobre 2020
    • Ex Scalo Porta Genova
  • 'Stanze piene di scarabei' e mummie: a Palazzo Reale arriva la mostra su Tutankhamon

    • dal 5 marzo al 18 ottobre 2020
    • Palazzo Reale
  • Mare Culturale Urbano, il nuovo programma di eventi e concerti dopo il lockdown

    • Gratis
    • dal 15 giugno al 4 ottobre 2020
    • Mare Culturale Urbano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    MilanoToday è in caricamento