Eventi

Carnevale, annullata la sfilata dei carri in Duomo: ragioni di sicurezza

Per gli eventi di massa sono obbligatorie misure speciali che nessuno voleva finanziare. Così i Municipi avranno soldi in più per gli eventi in periferia

Carnevale (Repertorio)

A Milano, sabato 17 febbraio, non ci sarà la sfilata di carnevale con i carri nel centro storico. La decisione è arrivata dopo un colloquio tra l'amministrazione e la Fondazione oratori milanesi (Fom) che, come da tradizione, allestiscono i carri. La ragione è da attribuirsi alle misure di sicurezza richieste per ogni tipo di raduno di massa in aree sensibili, previste dal decreto del ministro dell'interno Minniti. I varchi, i controlli con il metal detector e così via. 

Carnevale 2018, gli appuntamenti a Milano

La sicurezza ha però ovviamente un costo che, in questo caso, doveva essere probabilmente piuttosto alto, visto che il corteo dei carri si snoda da Palestro a piazza del Duomo. Il budget del Comune è stato quindi redistribuito ai Municipi con lo scopo che vengano organizzati eventi decentrati, di quartiere, senza un richiamo di migliaia di persone.

Il caso del corteo annullato è stato sollevato da Libero e confermato da Roberta Guaineri, assessore al turismo, che comunque garantisce sfilate più limitate ma non in Duomo. A disposizione per i Municipi ci saranno 7 mila euro tranne che per il Municipio 1, che ne avrà 15 mila. Gli oratori sono a loro volta pronti a partecipare agli eventi decentrati e diffusi in tutta la città. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carnevale, annullata la sfilata dei carri in Duomo: ragioni di sicurezza

MilanoToday è in caricamento