Centoquarantanove anni

Venerdì 3 febbraio 2017 alle ore 18,00 presso la Biblioteca Sormani - Sala del Grechetto (con ingresso da via Francesco Sforza, 7 Milano) le Edizioni Meravigli In collaborazione con l'associazione Italia Medievale presentano il nuovo romanzo della medievista Ada Grossi "Centoquarantanove anni - Gli occhi che guardarono la Sindone" (Edizioni Meravigli, 2016). Un'appassionante avventura tra guerre, intrighi e messaggi criptati che ruotano ­attorno alla più straordinaria delle reliquie. Una meravigliosa storia d'amo­re che oltrepassa i ­limiti della morte. Nel corso della presentazione ci sarà l'ostensione di una copia in misura reale della Sindone. Interviene l'autrice. Introduce Maurizio Calì, Presidente di Italia Medievale. Ingresso libero con proiezione di immagini. Costantinopoli, 1204: la città è in preda a un saccheggio senza precedenti. La Crociata bandita da papa Innocenzo III non ha ormai più nulla a che vedere con Gerusalemme e la liberazione del Santo Sepolcro ed è diventata un pretesto per conquistare la favolosa Costantinopoli e spartirsi l'Impero d'Oriente. Il comandante dei Francesi dà l'assalto alla zona del Corno d'Oro e delle Blacherne e una prostituta siede discinta sul trono dell'antico palazzo imperiale cantando versi osceni per la soldataglia. In mezzo a quell'orrore, un veneziano salva una giovane bizantina dalle sevizie di un crociato per poi fuggire insieme a lei, portando con sé la sacca strappata all'assalitore della fanciulla e il preziosissimo bottino in essa contenuto, che questi aveva sottratto chissà come. L'incontro con un drappello di Templari muta per sempre il corso delle loro esistenze, che da quel momento si intrecciano a molte altre, in un'avventura corale che si svolge tra Occidente cristiano e mondo islamico. Il coraggio dei Templari, una misteriosa pergamena custodita a Milano, l'amore e la fedeltà di un uomo e una donna oltre i limiti della morte, la sensibilità e l'umanità di un dignitario alla corte siriana degli Ayyubidi tra gli intrighi di un harem, la passione e la costanza di un monaco che fa della ricerca della Sindone la sua missione: intorno a tutto questo, per centoquarantanove anni, ruota il destino della più straordinaria delle reliquie, che si specchia di volta in volta negli occhi delle persone le cui vite ha toccato. Ada Grossi è nata a Milano nel 1971. Laureata in Architettura, dottore di ricerca in Diplomatica, ricercatrice di storia medievale, paleografia e storia della Sindone, è autrice di alcune monografie, tra cui un saggio di storia urbana milanese (Santa Tecla nel tardo medioevo), di alcune edizioni di fonti documentarie medievali milanesi e lodigiane e di numerosi articoli scientifici d'ambito paleografico e di storia lombarda, oltre che relativi alle vicende della Sindone all'epoca di San Carlo Borromeo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Corsi, potrebbe interessarti

I più visti

  • Milano, nell'ex area del Mercato Metropolitano arriva il Wunder Temporary Market

    • Gratis
    • dal 15 luglio al 17 ottobre 2020
    • Ex Scalo Porta Genova
  • 'Stanze piene di scarabei' e mummie: a Palazzo Reale arriva la mostra su Tutankhamon

    • dal 5 marzo al 18 ottobre 2020
    • Palazzo Reale
  • Chagall, Gauguin e Matisse: la nuova mostra al Museo Diocesano

    • dal 21 febbraio al 4 ottobre 2020
    • Museo Diocesano
  • Mare Culturale Urbano, il nuovo programma di eventi e concerti dopo il lockdown

    • Gratis
    • dal 15 giugno al 4 ottobre 2020
    • Mare Culturale Urbano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    MilanoToday è in caricamento