Chiara Mazzotti, memorie galleggianti

Alla Vi.P. Gallery sul Naviglio Grande a Milano la nuova personale della pittrice milanese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Comunicato Stampa CHIARA MAZZOTTI, Memorie galleggianti Alla Vi.P. Gallery di Milano sul Naviglio Grande Si inaugura mercoledì 3 marzo 2021, alle ore 18,00, alla Vi.P. Gallery di Milano, in Alzaia Naviglio Grande, 4, la mostra personale della pittrice Chiara Mazzotti intitolata “Memorie galleggianti”, che presenta una ventina di lavori dell’artista milanese. Si tratta del recupero della personale programmata a novembre e rinviata causa zona rossa La mostra è a cura di Virgilio Patarini e sarà visitabile, fino al 12 marzo, lunedì e dal mercoledì al sabato, h 15,30-18,30; domenica, h11-13 e 14-19. Chiuso il martedì. Ingresso libero. Fatte salve, ovviamente, eventuali restrizioni, a seguito dell’emergenza sanitaria. In caso di zona rossa o lockdown la mostra verrà sospesa e riaperta al termine delle eventuali ulteriori restrizioni. Una presentazione virtuale dell’artista è presente sul canale YouTube di Zamenhof Art https://www.youtube.com/watch?v=cHcHiSLTwns&t=42s Qui di seguito una breve nota critica sull’artista in mostra In allegato locandina e foto di opere L’arte di Chiara Mazzotti oscilla tra due poli: da una parte una figurazione essenziale ed evocativa e dall’altra un’astrazione informale magmatica ed altrettanto evocativa. In alcuni quadri c’è un recupero evidente di uno stratificato retaggio della migliore figurazione italiana degli ultimi cento cinquant’anni: dai macchiaioli ai chiaristi, fino ai cosiddetti “ultimi naturalisti”, tra sintesi formale al limite dell’evanescenza e pastosità aggettante della materia pittorica trattata con decisi e al tempo stesso inquieti colpi di spatola. In altre opere, accanto ad una analoga sensibilità nei confronti della materia e dell’uso compositivo di macchie e campiture, troviamo lo spunto narrativo, figurativo, ridursi a mero punto di partenza per avventurarsi in territori di pura esplorazione astratta, informe ed informale, liquida memoria su cui galleggiano le cose come pura materia sensibile. (Vi.P.) Per nota biografica e approfondimenti vedi la pagina a lei dedicata sul sito www-zamenhofart.it: https://www.zamenhofart.it/artisti-2020-2021/chiara-mazzotti/

Torna su
MilanoToday è in caricamento