Giovedì, 29 Luglio 2021
Eventi Duomo

Cibo e solidarietà: il 23 e 24 settembre anche a Milano il libro #iosprecozero

Verrà distribuito nel corso dell'iniziativa "Un pasto al giorno”. A seguire la 'camminata solidale' del Pasquirolo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Arrivano anche a Milano, il 23 e 24 settembre tra via dell’Arcivescovado e Piazza del Duomo, i volontari di “Un pasto al giorno”, l'iniziativa solidale promossa dalla Comunità Papa Giovanni XXIII (Apg23) fondata da don Oreste Benzi nel 1968 (info su.www.unpastoalgiorno.org). In cambio di un'offerta libera, i volontari distribuiranno “#iosprecozero” un libro di 60 pagine ricco di idee, spunti, consigli e best practice per combattere gli sprechi di tutti i tipi: alimentari, di oggetti, di energia, di tempo. "Ogni volta che sprechiamo – si legge nell'introduzione - mandiamo in malora un bel po’ del futuro di tutti”. Stampato rigorosamente su carta 100% riciclata, il libro non aspira ad essere un manuale né un vademecum, ma un compagno utile a chi, giorno dopo giorno, vuole restituire il giusto valore alle cose della vita. La sera del 23, inoltre, i volontari della Comunità, organizzeranno un’uscita di strada per incontrare i senza fissa dimora del centro di Milano. L’appuntamento è nella basilica di Piazza San Babila alle 20.30 e chiunque potrà partecipare alla 'camminata solidale' - detta “del Pasquirolo”, dal nome della chiesa di Milano in cui tutto ebbe inizio - che attraverserà i portici e le gallerie di corso Vittorio Emanuele e del centro del capoluogo meneghino, per incontrare chi di notte cerca riparo davanti alle vetrine dei negozi più alla moda. Tra un thè caldo e un panino al salame, i volontari della Comunità cercheranno di ascoltare i bisogni dei senza fissa dimora e, quando possibile, aiutarli. Questo evento promosso dalla Comunità si tiene ogni terzo sabato del mese. Grazie alle donazioni raccolte nel corso dell'evento di piazza “Un Pasto al Giorno” la Apg23 potrà continuare a garantire “almeno un pasto al giorno”, come recita la mission dell'iniziativa, alle migliaia di persone che ogni giorno siedono alla sua tavola. Con 7 milioni e mezzo di pasti distribuiti ogni anno in Italia e all'estero, affronta ogni giorno una sfida gravosa per combattere la malnutrizione e la morte per fame dando accoglienza e sostegno a oltre 4.600 persone ogni anno: bambini soli o che non possono restare con i loro genitori, anche con gravissime disabilità, anziani, ragazze vittime di sfruttamento sessuale, persone senza dimora. Nel capoluogo meneghino la Apg23 ha 3 realtà di accoglienza per i senza dimora: una “Capanna di Betlemme” a Milano per la pronta accoglienza notturna; una a Spino d’Adda, dove accoglie chi ha scelto di abbandonare la strada e proseguire in un percorso di rinascita; una a Montodine, inaugurata nella scorsa primavera, dove vengono accolte persone che hanno abbandonato la strada ma che non hanno alcun altro luogo in cui andare. Chiunque volesse partecipare all’iniziativa collaterale per la divulgazione dell'iniziativa sul web potrà scattare una fotografia e postarla su Facebook o Instagram utilizzando #unpastoalgiorno2017 #iosprecozero oppure #pasquirolosettembre17, gli hashtag ufficiali dell’evento: un ulteriore strumento per fare passaparola in rete e sostenere i progetti portati avanti dalla Comunità in Italia e nel mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibo e solidarietà: il 23 e 24 settembre anche a Milano il libro #iosprecozero

MilanoToday è in caricamento