Spazio Oberdan, il Golem restaurato live

La visione del capolavoro

L'opera

Domenica 28 ottobre alle ore 17 Fondazione Cineteca Italiana, aderendo alle celebrazioni della Giornata Mondiale del Patrimonio Audiovisivo (World Day for the Audiovisual Heritage) istituita dall’Unesco, è lieta di presentare in esclusiva milanese a Spazio Oberdan, dopo la proiezione in preapertura al Festival di Venezia, il celebre film muto ‘Der Golem, wie er in die Welt kam’ (Il Golem- Come venne al mondo) del 1920, realizzato in stile espressionista da Paul Wegener e Carl Boese, ispirato ad antiche leggende giudaiche sulla creazione dell’uomo ad immagine di Dio, e al romanzo fantastico (1915) del viennese Gustav Meyrink. Paul Wegener interpreta anche il personaggio di Golem, il colosso d’argilla che, costruito dal rabbino Loew per proteggere gli ebrei, va fuori controllo e si rivolta contro il suo creatore.

La versione presentata è un nuovo, recentissimo restauro in 4K eseguito dall’Immagine Ritrovata di Bologna e supervisionato dalla F. W. Murnau Stiftung di Wiesbaden, che l’ha condotto sulla base del miglior materiale disponibile (un negativo originale proveniente dalla Cinémathèque Royale de Belgique), e dell’unica copia originale d’epoca conosciuta, la versione per l’Italia conservata dalla Cineteca Italiana, che è servita come confronto per i colori e la scala tonale del bianco e nero. La copia ha i sottotitoli italiani, e l’accompagnamento al pianoforte dal vivo è a cura di Francesca Badalini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima della proiezione, presentazione di “Gotica”, la nuova collana edita da Skira che esplora il mondo dell’Occulto attraverso una nuova edizione di classici della letteratura internazionale. I primi due titoli sono il Golem di Gustav Meyrink, libro di mistero, alchimia e cabala sullo sfondo di una Praga magica, e Vampiri, che raccoglie i romanzi dei tre grandi maestri del gotico: Bram Stoker, Joseph Sheridan Le Fanu e John W. Polidori: rispettivamente Dracula (1897), Carmilla (1872) e Il vampiro (1819). Interviene Stefano Piantini, editore incaricato Skira.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Terrore in Duomo: uomo armato di coltello prende in ostaggio guardia giurata, arrestato

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Coronavirus, tamponi e mini isolamento per chi torna da Spagna, Grecia, Malta e Croazia

  • Milano, abbonamenti Atm: via ai rimborsi per le mensilità non utilizzate durante il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento