Cleaning day in via laghetto 2 dedicato alle vittime del Covid-19

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Sabato 26 ottobre oltre 50 volontari del Rotary Milano Castello e del Rotaract Milano Castello hanno ripulito dalle scritte vandaliche lo stabile MM di via Laghetto 2 sotto la regia del Coordinamento dei Comitati Milanesi. L’iniziativa “Cleaning Laghetto” ha avuto il via libera della Soprintendenza e il patrocinio del Comune di Milano, proprietario dello stabile e si è svolta con la collaborazione tecnica di MM, gestore degli alloggi, che ha fornito materiali e vernici. “Grazie ai volontari e a MM- spiega l’assessore alla Partecipazione, Cittadinanza attiva - Lorenzo Lipparini – abbiamo restituito agli abitanti dell’edificio e ai milanesi un luogo storico della città. Nella speranza che il senso civico prevalga, il Comune e i cittadini continuano l’opera instancabile di ripulitura di pareti e arredi per una Milano più bella e veramente di tutti”. “Dopo via Nikolajevka 1,3,5 eccoci in via Laghetto 2. Comune, MM, Coordinamento dei Comitati Milanesi - affermano Salvatore Crapanzano e Fabiola Minoletti, presidente e vicepresidente del Coordinamento - si ritrovano insieme, non solo per pulire, ma anche per lanciare un segnale di attenzione, di cura e di rispetto per i nostri quartieri e per i manufatti in essi contenuti che rappresentano la nostra storia. È proprio dalle nostre vie con dei piccoli gesti di amore che dobbiamo riconquistare la nostra città” Sull’edificio di in via Laghetto 2 è tuttora presente un affresco che raffigura la Madonna detta dai milanesi dei “Tencitt”. L'affresco fu fatto realizzare dal carbonaio Bernardo Catoni come ringraziamento alla Madonna che aveva salvato la maggior parte dei tencitt dall'epidemia di peste del 1630, la storica peste manzoniana che uccise metà della popolazione di Milano. Visto il richiamo tra la pandemia attuale e la peste del 1630, alla presenza del Vicario Episcopale Monsignor Carlo Azzimonti c’è stato sotto la Madonna dei Tencitt, un momento di riflessione e di preghiera con un pensiero alle vittime del Covid 19, a cui i volontari hanno dedicato questo intervento

Torna su
MilanoToday è in caricamento