Simple Minds a Milano martedì 24 febbraio 2014

Sono passati due anni da quando la band capitanata dal carismatico Jim Kerr è passata dall’Italia per un breve ed intenso tour in cui i Simple Minds hanno suonato per oltre due ore e mezza di show, proponendo il materiale tratto dai primi cinque acclamati album, una collezione dei grandi successi che hanno scritto la storia del rock.

Nati sul finire degli anni ’70 ed esplosi a livello mondiale negli anni ’80, gli scozzesi Simple Minds hanno scritto alcune tra le migliori pagine della storia del rock degli anni ’80 diventando, dopo l’uscita del capolavoro New Gold Dream, vero e proprio inno new wave, uno tra i gruppi più popolari dell’epoca. Scopritori di suoni, innovatori e rivoluzionari, tra avant-garde ed art-rock, pop ed ambient, i Simple Minds hanno, negli anni, raggiunto numerose volte le vette delle album charts con dischi come Life In A Day, Real To Real Cacophony, New Gold Dream (81, 82, 83, 84), Sons And Fascination/Sister Fellings Calling, Empire And Dance, tutti album contenuti nello speciale box-set che la band ha pubblicato nel 2012 e contenente 5 brani dei 5 dischi di maggiore successo realizzati nel prolifico periodo dal 1979 al 1982, oltre ad inediti, rarità e b-sides.

Questi cinque album hanno avuto un impressionante impatto sulla scena musicale dell’epoca, spiccando tra i primi vagiti della new-wave con accenni di elettronica, continuando ad influenzare negli anni band come Manic Street Preachers, Primal Scream, The Killers fino ai più recenti The Horrors, a dimostrazione di quanto siano ancora forti gli echi dei primi cinque lavori targati Simple Minds, considerati tra le più vitali espressioni del post-punk degli ultimi 35 anni di storia del rock.

Con oltre trent’anni di carriera e più di sessanta milioni di album venduti in tutto il mondo i Simple Minds hanno pubblicato lo scorso marzo Celebrate –The Greatest Hits (Virgin/EMI), la nuova raccolta dei grandi successi della band di Jim Kerr e ripercorre la lunga carriera della band di Glasgow, dagli esordi del 1979 con l’album Life In A Day fino all’ultimo Graffiti Soul, oltre a due brani inediti incisi appositamente per questo progetto, Blood Diamonds e Broken Glass Park.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Mostra Frida Kahlo alla Fabbrica del Vapore: "Il caos dentro"

    • dal 10 ottobre 2020 al 2 maggio 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • "Frida Kahlo - Il Caos dentro". A Milano una grande mostra dedicata all'artista messicana

    • dal 10 ottobre 2020 al 2 maggio 2021
    • Fabbrica del Vapore
  • Riapre la mostra Frida Kahlo - Il caos dentro

    • dal 2 febbraio 2021 al 5 maggio 2022
    • Fabbrica del Vapore
  • Sospesa: Triennale Milano, una grande mostra dedicata a Enzo Mari

    • dal 17 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • La Triennale di Milano
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    MilanoToday è in caricamento