Concerto de l'apothéose alla chiesa di Santa Maria presso satiro d Milano

Sabato 16 novembre alle ore 16.00 presso la Chiesa San Satiro di Milano si terrà un concerto di musica sacra e profana del barocco spagnolo dell'ensemble madrileno L'Apothéose.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Nella quarta edizione del Progetto Europa dell’Instituto Cervantes e del CNDM, l’ensemble madrileno L’Apothéose presenta in tournée per l’Italia un programma in cui si evidenziano le relazioni tra la musica spagnola e quella italiana, relazioni che, se in qualche modo furono di andata e ritorno, dal xvii secolo acquisirono un senso molto chiaro: da oriente ad occidente, dall’Italia alla Spagna. Questo fatto si apprezza nell’uso dei generi – adattamento, quando non diretta importazione quasi senza cambiamento, di quelli italiani – nello stile, ma anche nel flusso di compositori, cantanti e stumentisti italiani che approdarono in Spagna durante l’età barocca e anche negli arrangiamenti delle opere dei grandi maestri dell’epoca. L’Apothéose emerge a dicembre del 2015 come spazio di celebrazione, riflessione e sperimentazione per i suoi componenti. Dalle sue origni ha voluto portare l'interpretazione storica ad un livello più alto, mantenendo delle idee chiare e riunendo tutte le sue conoscenze per far arrivare a colui che ascolta il contenuto emozionale e retorico propio di ogni compositore. Questo li ha portati a suonare nei principali scenari europei e ad essere uno dei gruppi di musica antica più premiati a livello internazionale (Internationaal Van Wassenaer Competition 2018, Circuitos FestClásica 2018, Göttingen Händel Competition 2017, Concours International de Musique Ancienne de Val de Loire 2017, Premio Eeemerging 2017, Förderpreis Alte Musik Saarland 2016…). La designazione come gruppo residente del CNDM per la stagione attuale presagisce una traiettoria, come indica proprio il suo nome, grandiosa. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per informazioni cenmil@cervantes.es

Torna su
MilanoToday è in caricamento