Venerdì, 30 Luglio 2021
Eventi Porta Nuova

Contemporary art gallery

Una vera e propria immersione artistica che punta a valorizzare giovani artisti italiani e internazionali di alto livello abbracciando l’arte nelle sue diverse forme: dalla fotografia, alla pittura, dalla Street art alla scultura.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

CONTEMPORARY ART GALLERY Alessio B, Fabio Bianco, Arturo Calce, Luca Campigotto, Max Farina, Will Martyr, Andrea Morucchio, Gavin Rain, Paul Rousso, Giancarlo Tramontin 11 - 31 maggio 2018 Mediateca Santa Teresa Via della Moscova 28 Milano Inaugurazione giovedì 10 maggio ore 19.00 BlendConcept, nuovo ideatore e organizzatore di mostre di arte contemporanea, in collaborazione con Bugno Art Gallery inaugura, giovedì 10 maggio alle ore 19.00 alla Mediateca Santa Teresa di Via della Moscova 28 a Milano, la mostra “Contemporary Art Gallery”. Una vera e propria immersione artistica che punta a valorizzare giovani artisti italiani e internazionali di alto livello abbracciando l’arte nelle sue diverse forme: dalla fotografia, alla pittura, dalla Street art alla scultura. Per venti giorni gli spazi della Mediateca saranno aperti al pubblico (da martedì a sabato, dalle 11.30 alle 20.00) e accoglieranno le opere più rappresentative di dieci artisti (Alessio B, Fabio Bianco, Arturo Calce, Luca Campigotto, Max Farina, Will Martyr, Andrea Morucchio, Gavin Rain, Paul Rousso, Giancarlo Franco Tramontin) che condurranno il visitatore in un viaggio multiforme nell’arte contemporanea. Dalla Street Art di Alessio B, al linguaggio pittorico al limite tra l’onirico e il simbolico di Fabio Bianco, dalla “living art” di Arturo Calce ai viaggi fotografici come fuga dall’immaginario di Luca Campigotto, dalla fotografia di reportage, di architettura e di documentazione del territorio di Max Farina alle seducenti vedute utopiche delle opere dell’artista visivo Will Martyr; dai fotogrammi di Andrea Morucchio che divengono punti di partenza per altre storie, vere o immaginarie, possibili o impossibili, alla ricerca pittorica Neo Pointillism o Pixelism dell’artista sudafricano Gavin Rain. E, ancora, dalle sculture iper realistiche e iper dimensionate di denaro accartocciato di Paul Rousso, alla sublimazione della materia accuratamente raggiunta nella realizzazione delle sculture di Giancarlo Franco Tramontin, fino alle opere in vetro di Vivarini. La mostra è corredata da un catalogo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento