Domenica, 13 Giugno 2021
Cultura Piazza Duomo

Presentata a Palazzo Reale la mostra di Segantini

A Milano presentata la più grande mostra mai realizzata dedicata all'artista in programma dal 18 settembre 2014 al 18 gennaio 2015

Giovanni Segantini, uno dei più grandi pittori di fine Ottocento, ebbe a Milano una vera e propria patria dello spirito, una città di riferimento per tutta la sua vita. E proprio a Milano mercoledì è stata presentata la più grande mostra italiana mai dedicata all'artista. Curata da Annie-Paule Quinsac, autrice del catalogo ragionato e maggior esperta di Segantini, e da Diana Segantini, pronipote dell’artista, la mostra presenta per la prima volta a Milano oltre 120 opere da importanti musei e collezioni private europee e statunitensi, divise in otto sezioni, ciascuna delle quali dedicata a un aspetto dell’arte di Segantini e rappresentata da alcuni dei maggiori capolavori del grande artista, di cui molti mai esposti in Italia o esposti oltre un secolo fa.

Una mostra unica nel suo genere in cui Milano è protagonista assoluta."Questa città è centrale per il pensiero e l'opera di Segantini. Non solo lui è vissuto qui, ma Milano è rimasto il suo centro culturale attraverso il quale lui ha capito la cultura Europea. Possiamo dire che Milano è stata la patria intellettuale di Segantini", ha spiegato durante la presentazione Annie-Paule Quinsac. Dato il numero limitato di opere prodotte, disperse in tutto il mondo e rese molto fragili dalla tecnica utilizzata, il percorso dell’artista è stato ricostruito solo poche volte nella sua interezza. “Già con la mostra di grande rilievo internazionale alla Fondation Beyeler vicino Basilea – ha affermato Diana Segantini - si era dato a Giovanni Segantini il posto che merita nella storia dell’arte. Dati la sua biografia e il suo percorso artistico strettamente legati alla capitale lombarda, questa mostra darà a Segantini la giusta risonanza a tutti livelli e soprattutto sarà salutata come il suo ritorno a Milano”.

Come la mostra dedicata a Marc Chagall, anche la mostra di Segantini partecipa a Milano Cuore d’Europa, il palinsesto culturale multidisciplinare dell’assessorato alla cultura del comune di Milano dedicato all'identità europea della città. “Il cuore dell’attività di Giovanni Segantini si è sviluppata a Milano – afferma l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno - dove il suo status di ‘cittadino di frontiera’ gli ha permesso di spaziare con libertà intellettuale e artistica attraverso le diverse tendenze pittoriche e culturali dell’epoca”.

Durante la presentazione della mostra l'assessore Del Corno ha inoltre annunciato che nel 2015 a Milano verrà inaugurata la più grande mostra al mondo dedicata a Leonardo con tre illustri opere del Museo del Louvre: "Annunciazione", "Belle ferronière" e "Ritratto di dama". Una mostra che posiziona la città di Milano come una delle capitali europee dell'arte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentata a Palazzo Reale la mostra di Segantini

MilanoToday è in caricamento