menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Casa di Alessandro Manzoni

Casa di Alessandro Manzoni

Casa Manzoni diventerà la "Casa del Romanzo"

Sarà avviato e forse concluso per l'inizio di Expo, il progetto di restaurazione e rinnovamento culturale della casa dove sono nati i Promessi Sposi

Un lavoro impegnativo quello per salvare la casa che ha visto nascere i Promessi Sposi. Almeno 5 milioni di euro per intervenire sia a livello strutturale che organizzativo sull'abitazione del Manzoni.

Il progetto che vuole "riqualificare" un monumento nazionale, dovrebbe essere realizzato entro l'inizio di Expo. Muffa, crepe nei muri, infissi da cambiare e decorazioni degradate sono solo alcune delle "attrattive" della casa-museo.

Intesa Sanpaolo ha annunciato il suo sostegno finanziario per la restaurazione, ma il presidente del consiglio, Giovanni Bazoli, ha invitato, sulle pagine del Corriere, a partecipare al progetto altri "soggetti del mondo milanese".

«Casa Manzoni può essere un luogo - spiega Del Corno - a funzione pubblica, aperto alla città. Per la prima volta un cuore pulsante del dibattito non solo sul Manzoni, ma più in generale sul romanzo».

Non più solo studiosi di Manzoni o dei Promessi Sposi, andrebbe ampliato il "pubblico" e per fare ciò spiega FIlippo Del Corno: «Bisogna rinnovare il percorso museale, raccontando il rapporto dello scrittore con la città e trasformando il piano terra del palazzo, come suggerito dal ministro Franceschini nella sua visita, in una “Casa del Romanzo”».

Modernizzare l'organizzazione progettando incontri, seminari, laboratori, presentazioni e magari anche una biblioteca, il tutto visitabile ad orari flessibili: un grande progetto insomma.

«Se vogliamo arrivare pronti per l’Expo dobbiamo correre. Noi ce la mettiamo tutta. Se poi non dovessimo farcela - conclude Del Corno - almeno l’Expo sarà servita per dare un primo, forte ed essenziale impulso di rilancio della struttura».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento