Lunedì, 15 Luglio 2024
Eventi Porta Magenta

Dal 4 al 10 ottobre 2017 torna "la grande occasione" - II parte della vi edizione del video sound art festival

Nel corso della seconda sezione che avrà luogo nel mese di ottobre, Video Sound Art in collaborazione con l’Institut Français MIlano, presenterà l’installazione dell’artista Hoël Duret, un progetto che esplora l’abitare analizzando la relazione dell’uomo con la natura, un rapporto denso e ambivalente.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Dal 4 al 10 ottobre 2017 torna a Milano VIDEO SOUND ART edizione speciale “LA GRANDE OCCASIONE” lnstitut Français Milan Giardini della Vigna di Leonardo Palazzo delle Stelline, Corso Magenta, 63 - Milano INGRESSO LIBERO Inaugurato lo scorso maggio con la presentazione di una sezione primaverile, torna a Milano, dal 4 al 10 ottobre,“LA GRANDE OCCASIONE”, edizione speciale diVIDEO SOUND ART, festival e centro di produzione di arte contemporanea che promuove linguaggi innovativi e pratiche di contaminazione, incentivando la sperimentazione di nuove tecnologie in ambito artistico. Con il sostegno del Comune di Milano, di Regione Lombardia, di Fondazione Nuovi Mecenati, e in collaborazione con lnstitut Français Milan, il festival torna ad animare gli spazi della Galleria dell’lnstitut Français Milane i Giardini della Vigna di Leonardo annessi all'Istituto. Anche questa seconda parte del festival, in continuità con la precedente, è dedicata al tema dell’Abitare, inteso come quell’ “essere ovunque a casa propria” di cui parla Ugo La Pietra; ospite al festivallo scorso maggio, ilgrande artista italiano è stato omaggiato daVIDEO SOUND ARTche ha intitolatoquesta edizione speciale come l’omonimo film che La Pietra produsse nel 1973: “La grande occasione”. Hӧel Duret: protagonista della sezione autunnale di VSA edizione speciale “LA GRANDE OCCASIONE” Dopo Yuri Ancarani, Ugo La Pietra e Bibi Yamamoto, VSA edizione speciale“LA GRANDE OCCASIONE” porta a Milano l’eclettico e visionario artista franceseHӧel Duret. Classe 1988, HӧelDuret ha esposto le proprie opere in alcuni tra i più prestigiosi spazi culturali del mondo, come: il Centro Pompidou, il Palais de Tokyo, Palazzo Strozzi, l'Opéra Garnier - Opéra de Paris, il Seoul Art Museum, Yishu 8 aBeijing, laMartos Galerya Los Angeles. Artista completo e transdisciplinare, Il francese Duret non disdegna lo strumento acuto dell’ironia e perfino dell’espressione ‘burlesque’ per trasmettere il suo pensiero critico e lucido nei confronti del mondo e della storia dell’arte, di cui la sua opera è piena di citazioni. Con la sua riflessione plastica che incrocia cinema, danza, pittura, musica, design e architettura, Hӧel Duret presenta a Milano l’installazione interattiva “La ninfa nella serra di pomodori”, una serra idroponica fantasmagorica realizzata con piante, circuiti di irrigazione, sistemi luminosi e video che occuperà gli spazi della Galleria dell’lnstitut Français Milan. Video proiezioni dell’artista verranno presentate sia negli spazi della Galleria, sia in esterno nei Giardini adiacenti l’Istituto. La retrospettiva dedicata all’artista francese prevede anche l’esposizione di una serie di dipinti a olio e alcune video produzioni selezionate che interrogano il tema - caro a Duret - della ‘costruzione del paesaggio’. In occasione del vernissagedi Video Sound Art “La Grande Occasione”, mercoledì 4 ottobre alle ore 18, e nei giorni successivi fino al 10 ottobre, dalle ore 15 alle ore 18, sarà possibile assistere alla proiezione gratuita dei video dei lavori di Duret che verranno proiettati in loop nella Sala Cinemadell’lnstitut Français Milan. Dalla costruzione del paesaggio, alla costruzione dell’oggetto e ai Makers moderni; segno della multiforme varietà degli interessi di Hӧel Duret è il suo progetto editoriale autoprodotto,“I can do anything badly”. L’opera, in esposizione,analizza la storia sociale e estetica del bricolageche attraversa la società borghese londinese del XIX secolo, quella del movimento Arts & Crafts, il Bauhaus, il Craft Movement negli Stati Uniti, fino ad arrivare alla standardizzazione degli utensili e alla controcultura del Do It Yourself. I TALK di VIDEO SOUND ART: ospiti, artisti e critici internazionali Come accade da diverse edizioni, Video Sound Art ospiterà una serie di incontri electiomagistralis con importanti personalità del mondo dell’arte contemporanea, inviati a dare un proprio contributo sui temi di riflessione portati all’attenzione del pubblico. Un primo sguardo inedito e coraggioso sull’estetica dell’arte è quello di Nicolas Bourriaud, l’autore della celebre teoria dell’estetica relazionale, che ridefinisce ne “Il radicante” i concetti di modernismo, postmoderno e globalizzazione. Ne risulta un’innovativa visione dell’estetica e del mondo d’oggi, basata sul concetto di ‘altermodernità’. Il noto critico e curatore, che ha anche il merito di essere riuscito ad avvicinare il mondo dell’arte al grande pubblico, sarà ospite venerdì 6 ottobre con un incontro sul suo saggio “Il Radicante”, a partire dalle ore 19. Giovedì 5 ottobre (sempre alle ore 19), la storica e critica dell’arte Mathilde Roman affronta il tema de “La dimensione scenica dell’immagine video”, mentre passando dall’arte visiva alle “Art Industries”, il critico e curatore Marco Mancuso, sabato 7 ottobre (ore 19)tratterà il tema de “Il futuro tecnologico tra arte, design, moda e cultura contemporanea”. Con il filosofo Alain Roger, diretto allievo di Gilles Deleuze emembro del Consiglio Scientifico del Ministero dell’Ecologia e dello Sviluppo francese, si parla di paesaggio. Autore del celebre “Breve trattato sul paesaggio”, Roger parte dal paradosso di Oscar Wilde (Se la vita fosse uno specchio dell'arte e non viceversa?) per regalarci una lettura del tutto originale del paesaggio, che insiste sul “carattere autentico dell'attività artistica (e dei paesaggi che essa produce), il paesaggio quale scrittura della storia, la promessa di liberazione contenuta entro un progetto estetico”. Ne parlerà ai suoi lettori domenica 8 ottobre, ore 19, durante l’incontro “Dal Paese al Paesaggio”. Chiude il programma di Talk Valeria Sassanelli, esperta in Composizione Architettonica e docente presso la facoltà di Architettura dell’Università di Roma La Sapienza, che condurrà l’incontro “Trasformazioni Urbane attraverso la lente dell’artista”, lunedì 9 ottobre alle ore 19. Tutti gli incontri e le esposizioni sono ad ingresso libero. Vernissage, mercoledì 4 ottobre, ore 18. Apertura: dal 5 al 10 ottobre, dalle ore 11 alle 21

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 4 al 10 ottobre 2017 torna "la grande occasione" - II parte della vi edizione del video sound art festival
MilanoToday è in caricamento