Eventi

Il "Don Giovanni" fa impazzire i giovani: martedì la prima "low cost"

Il "Don Giovanni" allestito come prima a La Scala piace nell'anteprima riservata ai giovanissimi under 30: "intorno" allo spettacolo, eventi collaterali. Il Comune vende i biglietti omaggio

Ha preso il via l'altro giorno “Il Don Giovanni in città”, progetto promosso dal Comune di Milano insieme a Edison, in collaborazione con la Fondazione Teatro alla Scala, dedicato alla tradizionale “Prima” di Sant’Ambrogio. Sarà infatti il “Don Giovanni” di W.A. Mozart, direzione Daniel Barenboim, regia Robert Carsen, ad aprire la 233esima stagione scaligera mercoledì 7 dicembre, alle ore 18. 

ECOGENERATORI - Dall’1 al 6 dicembre, Edison posizionerà in piazza della Scala un sistema di bici-generatori, che permetterà ai milanesi di portare il Don Giovanni in giro per la città, sfruttando l’energia pulita prodotta dalle loro stesse pedalate. Ogni pedalata servirà quindi ad accumulare parte dell’energia rinnovabile necessaria a realizzare gli eventi in programma. Da qui il titolo dell’iniziativa: “Vuoi ascoltare Mozart? Pedala!”. Dal 2 all’11 dicembre, presso WOW, lo Spazio Fumetto del Comune di Milano, in viale Campania 12, la mostra “Mozart a strisce” proporrà, con ingresso libero, un racconto a fumetti del genio mozartiano, passando da Manara a Topolino. Dal 3 al 6 dicembre, in collaborazione con Rai Radio 3, una selezione di dieci arie dal “Don Giovanni” accompagnerà il passaggio dei milanesi in Galleria Vittorio Emanuele, dalle ore 18 alle 22. 

INFORMAZIONI: IL CAST DEL "DON GIOVANNI" DI CARSEN

INCONTRO CON BARENBOIM - Martedì 6 dicembre, alle ore 18, il Teatro ATIR Ringhiera di via Boifava 17 ospiterà il Maestro Daniel Barenboim per un incontro aperto a tutta la città, fuori dal cerchio magico e privilegiato della Sala del Piermarini e del centro storico. Per prenotazioni: e-mail prenotazioni@atirteatro.it. Mercoledì 7 dicembre, alle ore 18, le note del “Don Giovanni” giungeranno, in contemporanea con il Teatro alla Scala, in diversi spazi della città.La “Prima”, infatti, sarà trasmessa in diretta presso il Teatro ATIR Ringhiera (per prenotazioni: e-mail prenotazioni@atirteatro.it), il Teatro della Cooperativa (per prenotazioni: tel. 02 64749997, e-mail info@teatrodellacooperativa.it) e all’Auditorium di Zona 3, in via Valvassori Peroni 56, dove la distribuzione biglietti gratuiti avverrà, fino a esaurimento posti, a partire dalle ore 9 di lunedì 5 dicembre presso l'Aula del Consiglio di Zona 3 in via Sansovino 9 (www.comune.milano.it/zona3), esclusivamente ai residenti di Zona 3.

L'ANTEPRIMA PER GLI UNDER 30: "DON GIOVANNI MODERNO"

EUROPA RICONOSCIUTA DI ANTIONIO SALIERI - Diretta audio/video anche nel carcere di San Vittore, dove già nel 2004 le note dell’”Europa riconosciuta” di Antonio Salieri avevano aperto le porte dell’istituto alla musica del Teatro alla Scala. Nel carcere di Bollate, invece, la lirica varca le mura del carcere per la prima volta e il “Don Giovanni” potrà essere visto e ascoltato da 150 detenuti nella ‘sala teatro’ dell’istituto. In collaborazione con l’Accademia della Scala, il “Don Giovanni” sarà portato nelle scuole medie superiori con un programma che prevede dieci laboratori didattici in altrettanti istituti di Milano. In ognuna delle scuole coinvolte, un gruppo di 50 studenti (di classi IV e V) seguirà un percorso articolato in due incontri da due ore: il primo sarà dedicato al teatro musicale, mentre il secondo condurrà alla scoperta degli aspetti musicali e drammaturgici del “Don Giovanni” di Mozart. 

PIANO CITY PRELUDIO - Ultimo appuntamento, venerdì 16 dicembre presso la Caserma Magenta di via Mascheroni, sarà quello con “Piano City Preludio”: dalle ore 20 alle 24, una non-stop di solo piano, in collaborazione con Ponderosa Music & Art e Accapiù, con 30 pianisti che si alterneranno su 8 pianoforti dislocati in vari spazi della caserma, eseguendo anche brani musicali tratti o ispirati al Don Giovanni mozartiano. L’ingresso è gratuito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Don Giovanni" fa impazzire i giovani: martedì la prima "low cost"

MilanoToday è in caricamento