Mercoledì, 16 Giugno 2021
Eventi

Otto percorsi ciclo-pedonali: il Fai presenta «Via Lattea»

La manifestazione, in programma da maggio a settembre, prevede otto escursioni sulle strade di campagna per promuovere l'agricoltura lombarda

Ciclisti durante una manifestazione del Fai

Si chiama «Via lattea» il progetto organizzato dal Fai (fondo ambiente italiano) in collaborazione con Expo per promuovere l’agricoltura lombarda. La manifestazione, in programma da maggio a ottobre, prevede otto escursioni ciclo-pedonali sulle strade di campagna che si snodano attorno al sito dell’esposizione universale.

Il primo appuntamento, «I Parchi intorno a Expo. Dal Parco di Trenno a Settimo Milanese, attraverso il Parco delle Cave e Boscoincittà», è in programma per domenica 17 maggio. Il ritrovo è fissato per le 9.30 presso il parcheggio di San Leonardo (M1), dove, fino a esaurimento, sarà possibile noleggiare alcune biciclette. Il percorso si snoderà prima nel parco di Trenno, poi verso cascina Linterno, importante esempio di architettura rurale a corte chiusa dove soggiornò Petrarca. Successivamente l’itinerario proseguirà verso il parco delle Cave e Settimo Milanese; poi Manegazza e Magenta, per concludersi a Bosco in Città.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Domenica 31 maggio – Stelle e Stalle lungo la Martesana. Il Naviglio della Martesana, tra Cernusco sul Naviglio e Gorgonzola

La Martesana è il territorio caratterizzato dal passaggio del Naviglio Piccolo, che unisce Milano e l'Adda. Nonostante lo sviluppo urbanistico degli ultimi decenni, conserva ancora un interessante patrimonio culturale e ambientale da scoprire e per farlo non c’è mezzo migliore della bicicletta. Pedalare in riva al Naviglio significa immergersi nel paesaggio lombardo fatto di centri storici, ville di delizia, campagne coltivate e buon cibo.

Domenica 14 giugno – Le terre dei Gonzaga. Isola Dovarese e il Parco Oglio Sud 
Lungo il percorso, tra cascine, stalle, parchi e ville settecentesche, sarà possibile trovare piacevoli ristori presso agriturismi e cascine che, per l’occasione, proporranno ai visitatori interessanti attività didattiche. Chiese con affreschi quattrocenteschi e magnifici scorci arricchiranno l’itinerario che darà anche la possibilità, ai più avventurosi, di effettuare un’emozionante discesa in gommone lungo il fiume Oglio.

Domenica 28 giugno – Le mille anime di un monastero. Alla scoperta del territorio intorno al Monastero di Torba
Il circuito parte dalla stazione di Tradate e fa tappa al Museo della Motocicletta della Frera, casa motociclistica attiva dal 1905 al 1936 ed esempio di innovazione industriale italiana. Si prosegue poi fino al Monastero di Torba, Bene FAI a Gornate Olona, dalla storia millenaria e immerso nei boschi del Parco Archeologico di Castelseprio, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Dopo la tappa al Parco Archeologico e alla Chiesa di S. Maria foris portas si giunge, pedalando lungo il fiume Olona, allo splendido Monastero benedettino di S. Maria Assunta in Cairate, fondato in epoca longobarda su un più antico insediamento di età romana. 

Domenica 13 settembre – Zibido San Giacomo. L’arte della terra
Il circuito presenta alcune fra le cascine del Parco Agricolo Sud Milano con più alto valore storico architettonico, tra cui anche Cascina Cà Grande. Oltre alla visita alle cascine da latte, sono organizzati tour guidati alla scoperta delle marcite e della flora e fauna locali. È stato organizzato un ricco calendario di attività didattiche ed eventi, tra cui esibizioni di musica popolare colta in collaborazione con la rassegna MI-TO.

Domenica 20 settembre – Acqua, riso e biodiversità. A Gaggiano lungo il Naviglio Grande tra le cascine
L’elemento che caratterizza Gaggiano sono le acque purissime di fonti risorgive che hanno reso la pianura lombarda tra le più fertili d’Europa. La coltura del riso ha caratterizzato il territorio milanese tanto da renderlo un centro di primaria importanza per il commercio in Italia e nel continente. Il percorso si snoda tra le campagne coltivate sapientemente da secoli, ricche di preziose testimonianze architettoniche.

Domenica 4 ottobre – Pizzighettone Formigara. Parco Adda Sud
Il circuito va alla scoperta delle terre dell’Adda e del Serio Morto, partendo dalla città murata di Pizzighettone: la marcita, il mercato di prodotti della terra, la mungitura e la macinatura del mais in cascina, i gustosi punti ristoro in agriturismo. Dagli attracchi di Gera (Pizzighettone) e Formigara sarà possibile effettuare la navigazione in compagnia di una guida naturalistica del Parco Adda Sud.

Domenica 25 ottobre – Tra Albairate e Cisliano, per cascine e fontanili. Autunno nel Parco Agricolo Sud Milano.
L’itinerario si svolge nel cuore del Parco Agricolo Sud Milano, fra i territori dei Comuni di Albairate e di Cisliano, costeggiando anche il Naviglio Grande, primo testimone dell’importanza del sistema delle acque per questo territorio, che ha potuto svilupparsi grazie alla ricchezza della fitta rete di fontanili e rogge presenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto percorsi ciclo-pedonali: il Fai presenta «Via Lattea»

MilanoToday è in caricamento