Rinasce dopo anni la Casa degli artisti: grande festa d'inaugurazione aperta a tutti

Casa degli artisti

Inaugurerà sabato 1 febbraio con una grande festa aperta a tutta la città la 'Casa degli artisti' di Garibaldi, che si accinge a riaprire i battenti a 110 anni della sua nascita.

A partire dalla data inaugurale, in cui sono previste performance artistiche e musicali, prenderà il via una fitta programmazione, che vedrà anche i primi artisti entrare ufficialmente in residenza per popolare la Casa con le loro produzioni. I 1250 metri quadri di superficie complessiva, che comprendono 450 mq di spazi esterni, ospiteranno un’ampia zona espositiva, uno spazio dedicato alla ristorazione che sarà dato in appalto a Future Fond, uno spazio dedicato al book & design shop e gli atelier per gli artisti in residenza, cuore pulsante della casa.

"La presentazione del progetto generale della Casa - scrivono gli organizzatori dell'iniziativa - coerente con i valori fondativi di intergenerazionalità, interdisciplinarietà, internazionalità, conferma la sua natura di bene pubblico, prezioso per la città quanto per la comunità artistica dentro e fuori i confini cittadini. Lo spazio fungerà da centro di residenza, luogo di produzione e fruizione dell’arte contemporanea aperto a tutti e insieme sarà luogo di riflessione sull’arte stessa attraverso l’attivazione di panel, talk, seminari e convegni".

La casa degli artisti

Nata nel 1909 su progetto dei mecenati fratelli Bogani, la Casa degli Artisti venne creata per ospitare i laboratori di scultori, pittori e fotografi di Brera. L'edificio, costruito secondo i canoni dell'architettura razionalista, fu ritrovo di artisti e 'bohemien' milanesi.

Nel 2007, a causa delle condizioni strutturali, sono stati sgomberati gli ultimi artisti della Casa. Nel 2015, poi, è stato pianificato il recupero dell'edificio grazie alla donazione de de La ducale S.p.A. al Comune di Milano, che ha permesso di portare a termine tutti i lavori, finiture incluse.

La casa degli artisti rappresenta il cuore bohemien della vecchia Milano. Vi lavorarono e vi fecero grandiose feste diversi pittori e scultori del secolo scorso. La struttura venne realizzata in cemento armato e ferro, elementi che la contraddistinguono come una delle prime costruzioni dell'architettura razionalista in Italia. Nella facciata meridionale sporge un corpo aggettante completamente in ferro e vetro, che danno luce ai corridoi lungo i quali sono distribuiti gli atelier. I prospetti nord ed est, invece, presentano una struttura in pilastri di cemento armato, rivestiti in finte bugne d'intonaco, fra i quali si aprono le ampie vetrate degli studi. Addossato al corpo est infine si trova un ampio terrazzo delimitato da balaustrini, che costituiscono l'unico elemento decorativo tradizionale. 


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Caccia ai fantasmi nascosti nei super set Lego: al Centro di Arese arriva Hidden Side

    • da domani
    • Gratis
    • dal 23 al 24 febbraio 2020
    • Il centro
  • Un Carnevale per i bambini alla scoperta degli animali

    • solo domani
    • 23 febbraio 2020
    • Museo del Duomo
  • Ghali incontra i suoi fan in Mondadori

    • solo oggi
    • Gratis
    • 22 febbraio 2020
    • Mondadori Megastore

I più visti

  • A Palazzo Reale una mostra con opere di Picasso, Monet e Gauguin provenienti dal Guggenheim di New York

    • dal 17 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Reale
  • 'Nikola Tesla Exhibition': a Milano arriva la mostra con spettacolari fulmini artificiali 'indoor'

    • dal 5 ottobre 2019 al 22 marzo 2020
    • Spazio Ventura XV
  • "L'esercito di Terracotta e il primo imperatore della Cina": la mostra all Fabbrica del Vapore

    • dal 8 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Fabbrica del Vapore
  • L'esercito di terracotta alla Fabbrica del Vapore. Tutte le informazioni sulla mostra, orari e biglietti

    • dal 8 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Fabbrica del Vapore
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento