rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Eventi Duomo / Piazza del Duomo

Festa del vicinato 2014: anziani meno soli durante l'estate

Il prossimo venerdì le iniziative partiranno con la "Festa del Vicinato", dalle 16 alle 19, in dodici quartieri della città. Da Bruzzano alla Barona passando per Baggio, Crescenzago, via Salomone Stadera, cortili e piazzette saranno animati da musica, danze e intrattenimento

Protezione e prevenzione, assistenza ai soggetti più fragili e opportunità di socialità per tutti, anziani (giovani e meno giovani), persone non autosufficienti e con disabilità. Con il mese di luglio e la Festa del Vicinato in programma venerdì 4, il Piano estivo per gli anziani e le persone con disabilità parte ufficialmente.

Sono previsti interventi di tipo assistenziale dedicati principalmente a chi ha più di 75 anni, vive solo o non è autosufficiente come alcune persone con disabilità. Tra le azioni sono comprese le misure “anticaldo" messe in atto anche per fronteggiare eventuali ondate di calore (seguendo il protocollo di Protezione civile e Ministero della Salute) e attività socio ricreative scaccia solitudine che riempiranno i pomeriggi degli anziani rimasti a Milano.

Saranno utilizzati più di un centinaio di spazi ricreativi in tutta la città, tra cui i centri socio ricreativi e culturali, i centri aggregativi multifunzionali, i luoghi per la socialità dei custodi sociali (ex portinerie e spazi nei caseggiati), Rsa e luoghi del privato sociale aperte agli anziani.

Il prossimo venerdì le iniziative partiranno con la “Festa del Vicinato", dalle 16 alle 19, in dodici quartieri della città. Da Bruzzano alla Barona passando per Baggio, Crescenzago, via Salomone Stadera, cortili e piazzette saranno animati da musica, danze e intrattenimento, scambi culturali e gastronomici, esposizione di quadri, letture e giochi per i bambini.

Un ritorno alle feste del passato per riscoprire la cordialità del buon vicinato, socializzare, riallacciare rapporti di amicizia, soprattutto a beneficio degli anziani. La festa è realizzata grazie al contributo delle associazione del Terzo Settore attive sul territorio e con il contributo dei commercianti di quartiere.

L’anno scorso sono stati 24.070 gli interventi effettuati da giugno a settembre (13.412 consegne di pasti a domicilio) a beneficio di 1.834 utenti. Per il Piano il Comune ha investito 448 mila euro, 40 mila euro in più rispetto all’anno scorso. A questi si aggiungono almeno 150.000 euro finora messi a disposizione da sponsor e privati per la realizzazione delle attività ludico ricreative, oltre a quelle che saranno impiegate per la stessa finalità dall’Assessorato allo Sport e Tempo libero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa del vicinato 2014: anziani meno soli durante l'estate

MilanoToday è in caricamento