rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Eventi Porta Vittoria / Corso di Porta Vittoria, 6

Festival delle Lettere 2014: iceberg, amore e desideri

La decima edizione del Festival che intende invogliare gli italiani a riscoprire il piacere della scrittura delle lettere inizierà il 29 settembre

Un iceberg con una lettera sarà posizionato in piazza Gae Aulenti. Un ospite speciale, pronto a raccontare la sua storia e il suo prossimo viaggio alla scoperta dei ghiacci della Groenlandia, Alex Bellini. Ecco come verrà aperta la decima edizione del Festival delle Lettere il prossimo 29 settembre.

Quest'anno sono arrivate quasi tremila lettere, nelle quali gli italiani, di tutte le età, hanno scritto i propri sogni e desideri come richiesto dal bando di concorso. Il direttore del festival, Luca Carminati, ha affermato che "ci sono delle lettere sorprendenti, dovrete ascoltarle per capire cosa intendo".

Il festival, che ha come scopo quello di far riscoprire il piacere della scrittura a mano, quest'anno ha come temi principali l'inclusione, la mafia e la corruzione, il confronto generazionale, l'adozione, la memoria e la sostenibilità.

Una categoria che riempie di particolare soddisfazione i realizzatori e ideatori del festival, è quella degli under 14. Scrivono molto e con il cuore. Raccontano della famiglia, delle difficoltà, dei loro sogni e di cosa vorrebbero fare da grandi.

Per loro (e per trattare seriamente il tema del confronto generazionale), quest'anno è stata contattata Valentina De Poli, direttrice di Topolino, in modo da organizzare lezioni tematiche nelle scuole e per coinvolgere i giovani lettori del fumetto in un progetto fuori concorso ("Lettera Doppia") per il quale i giovanissimi hanno dovuto scrivere una lettera alla quale hanno risposto gli adulti, mettendo così a confronto e riuscendo ad unire generazioni e punti di vista diversi. Queste lettere verranno recitate da Angelo Pisani e calla moglie Katia Follesa il 5 ottobre al teatro Litta di corso Magenta.

Attraverso la collaborazione con Marie Claire, una lettera è stata trasformata in un filmato,  "Videolettera ad un ex", che si inserisce nel tema dell'inclusione: è la trasposizione in video della dichiarazione d'amore fatta da Stefano Gabbana a Domenico Dolce. Verrà mandato in onda il 3 ottobre sempre al teatro Litta alle 21.

Il successo del festival è testimoniato dal fatto che ogni anno un sempre maggior numero di persone partecipa per condividere le proprie storie attraverso la scrittura di lettere: una tradizione che sta piano piano scomparendo, ma che invece sarebbe bello riuscire a far rivivere.

Alla presentazione dell'evento in Palazzo Sormani è intervenuto anche l'assessore alla cultura, Filippo Del Corno, secondo cui il progetto è un fiore all'occhiello di Milano e giunge in un momento "strategico" per la città in quanto si collega perfettamente con MemoMI, il museo virtuale di Milano il cui scopo principale è lo stesso del festival: la condivisione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival delle Lettere 2014: iceberg, amore e desideri

MilanoToday è in caricamento