Venerdì, 25 Giugno 2021
Eventi Porta Ticinese / Ripa di Porta Ticinese, 9

Se il mal di cuore causato dagli ex aiuta di chi soffre (sul serio)

Alla terza edizione, Ex in the city permette di "liberarsi" dei regali di ex fidanzati per San Valentino. E si trovano anche oggetti di vip. Parte del ricavato in beneficenza

Alcuni degli oggetti acquistabili (foto Novelli)

“Ho perso il lavoro, e il fidanzato mi ha lasciato”, è la frase ripetuta come un mantra. Nei casi peggiori sono contemplate tutte e due le opzioni, nel migliore l’una o l’altra. Ma questo è il dato di fatto con cui si trovano a fare i conti sempre più persone, in un momento di caos generalizzato come quello attuale. Si può però scegliere di non subire gli eventi, ma di sorriderci. Questa è la constatazione da cui è nato Ex in the city, quest’anno alla sua terza edizione.

Se il lavoro e i fidanzati tradiscono o spariscono, anziché farsi il sangue amaro a ridosso di San Valentino, la cosa più saggia pare essere quella di esorcizzare la situazione eliminando la paccottiglia (emotiva ma soprattutto materiale) lasciata dall’ex, e rivendendola in un’occasione che vuol essere anche punto di incontro. Ieri dalle 18 alle 22 e oggi dalle 8 alle 20 al SETspace di Ripa di Porta Ticinese 9 si tiene infatti il mercatino degli ex, organizzato da Unconventionall Gens (www.unconventionall.com), associazione di ‘scambisti del pensiero non-convenzionale’ che riunisce molteplici professionalità. Main sponsor dell’edizione 2012 di Ex in the City è il sito di annunci Vivastreet.it, che ospita una versione online dell’evento.

Per tutto il mese di febbraio si potranno infatti mettere in vendita sul sito i propri oggetti legati al concept di Ex in the city. Inoltre chi sceglierà di pubblicare il proprio annuncio in modalità premium devolverà l’intera cifra alla AICCA Onlus (Associazione Cardiopatici Congeniti Adulti Onlus www.aicca.eu). Tra gli oggetti esposti invece al SETspace (i più svariati: abiti, scarpe, borse, cappelli, libri, anelli, gioielli, gadget e accessori di ogni tipo), ci sono anche cose donate da vip, che domani dalle 18 saranno vendute nell’asta ‘Batticuore’, il cui ricavato andrà a favore di Aicca.

Si potranno così acquistare abiti di Eva Riccobono e Benedetta Mazzini, bracciali di Marta Marzotto, e oggetti donati da Claudia Gerini e da Matteo Ceccarini. Per partecipare all’asta bisogna iscriversi mandando una mail a: batticuore@unconventionall.com. Così gli oggetti che hanno causato il ‘mal di cuore’ serviranno a curare i ragazzi nati con una malformazione cardiaca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se il mal di cuore causato dagli ex aiuta di chi soffre (sul serio)

MilanoToday è in caricamento