Eventi

Un gemellaggio creat(t)ivo che unisce gli studenti di Cornaredo (Mi) a quelli di Amalika, in Malawi

Nell’ambito del bilancio partecipativo promosso dal Comune di Cornaredo (MI), HUMANA lancia un progetto innovativo di scambio e conoscenza.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Pregnana M.se (MI) - 29 maggio 2017: si è concluso qualche giorno fa il Progetto di "Gemellaggio Creat(t)ivo" tra l'Istituto Comprensivo Statale di via IV Novembre a Cornaredo (MI) e la Scuola Magistrale gestita dall'organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia ad Amalika, in Malawi. Un progetto innovativo, possibile grazie all'iniziativa di bilancio partecipativo, dal titolo "Pensiamoci insieme" promosso nel 2016 dal Comune di Cornaredo, in provincia di Milano. Un'occasione unica di partecipazione, grazie alla quale i cittadini potevano scegliere in prima persona come destinare 180 mila euro del bilancio comunale: HUMANA e l'ICS di Via IV Novembre di Cornaredo hanno aderito proponendo il progetto di "Gemellaggio Creat(t)ivo", finanziato con un contributo di 11.000 euro. Ma di cosa si tratta esattamente? L'idea alla base è quella di permettere uno scambio concreto tra comunità che vivono in contesti completamente diversi, condividendo interessi, abitudini, tradizioni, musiche, necessità e aspirazioni. Il Piano creativo e interattivo (appunto "creat(t)ivo") proposto da HUMANA stimola gli studenti, in Italia così come in Malawi, in attività nuove, in grado di fornire loro competenze specifiche e sviluppare la creatività. Grazie alla donazione, HUMANA si è attivata con interventi specifici in Malawi. L'unico campo da gioco, ad esempio, era a 6 chilometri di distanza dalla comunità di Amalika; per questo, tra le attività sostenute sono previsti livellamento e copertura con un tappeto erboso di un'area in prossimità della scuola, grazie all'affitto di appositi macchinari. Anche l'acquisto di attrezzature sportive (che non avveniva dal 2008) consentirà un incremento delle attività condotte nella Scuola, garantendo soprattutto ai bambini e ai ragazzi spazi e strumenti idonei allo svolgimento di attività ricreative e ludiche. In Italia, a Cornaredo, grazie alla preziosa collaborazione degli insegnanti e, in particolar modo, delle docenti A. Morimondo e S. Cataudella, HUMANA è entrata nelle classi elementari e dell'asilo per sensibilizzare i più piccoli sui temi dei diritti dei bambini, mentre nelle classi medie, è stato lanciato un blog (https://www.creativetwinning.cloud/) per condividere foto e notizie tra l'Italia e il Malawi. Un lavoro che consente agli studenti anche di mettersi in gioco, scrivendo testi o brevi lettere in inglese. A ciò si aggiungono anche colloqui via Skype che consentono una conoscenza ancora più diretta ed efficace delle due realtà. "Mi sento di aver portato su una montagna un sasso partecipando al bilancio partecipativo. Ho lasciato poi andare questo sasso giù dalla montagna e ora si vedono i risultati: questo sasso ha assorbito informazioni, conoscenze ed è diventato una roccia forte!", dice il Dirigente Scolastico della scuola Andrea Bortolotti. Inoltre, Yuri Santagostino, Sindaco del Comune del milanese, aggiunge "Sono felicemente stupito di vedere come questo progetto abbia avvicinato gli studenti alla redazione del blog alla tecnologia e all'utilizzo della lingua inglese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un gemellaggio creat(t)ivo che unisce gli studenti di Cornaredo (Mi) a quelli di Amalika, in Malawi

MilanoToday è in caricamento