Premiazione dei vincitori del Gran premio delle lettrici di Elle: a Milano il 22 ottobre

Giovedì 22 premiazione, all'interno di Bookcity, dei libri vincitori per le lettrici di Elle

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday


Romanzo vincitore “Non dirmi che hai paura” di Giuseppe Catozzella, secondo, Joel Dicker con “La verità sul caso” e pari merito "Wondy" di Francesca Del Rosso.

All'Università degli Studi di Milano, presso la Sala Napoleonica di Palazzo Greppi in via Sant'Antonio 12, si terrà alle ore 11,00 la premiazione del Gran Premio delle Lettrici di ELLE, un evento importante, entrato a pieno titolo nel calendario ufficiale di Bookcity Milano.

Il mensile diretto da Danda Santini è l’ ideatore e promotore dell’iniziativa letteraria che ha la caratteristica di essere l'unico premio letterario per non addetti ai lavori, visto che a decretare finalisti e vincitore sono proprio le lettrici di ELLE.

Un feeling letterario che ELLE sostiene con loro da 6 anni perché sono proprio le lettrici, formando un Gran Giurì di ben 80 persone, a decretare, dopo la lettura dei romanzi in gara, il vincitore del Gran Premio. Otto i libri che si sono contesi il titolo di Romanzo Vincitore 2015 : “Anna Bolena, un affare di famiglia” di Hilary Mantel”, “La verità sul caso Harry Quebert” di Joel Dicker, “Stoner” di John Williams, “Il cardellino” di Donna Tartt, “L’amore involontario” di Chiara Marchelli, “Non dirmi che hai paura” di Giuseppe Catozzella, “Le madri salvate” di Colombe Schneck, “Wondy” di Francesca del Rosso.

Tre i vincitori:

Non dirmi che hai paura di Giuseppe Catozzella, edito da Feltrinelli.

La verità sul caso Harry Quebert, di Joel Dicker, edito da Bompiani

A pari merito: Wondy di Francesca del Rosso, edito da Rizzoli e L’amore involontario di Chiara Marchelli , edito da Piemme


Un successo per il vincitore del Gran Premio delle lettrici di ELLE, che ha dato vita a un sogno, quello di Giuseppe Catozzella.
“Quando ho finito il libro”, racconta Catozzella , “speravo che riuscisse a muovere le coscienze ed ora che non solo ha vinto il Gran Premio Letterario e farà un tour mondiale, visto che è già stato pubblicato in oltre 30 paesi ed è il numero uno nella classifica dei tascabili, entrando in quasi tutte le scuole, lo considero una grande vittoria”.
E mentre sta per finire questa fortunata edizione, alla linea del via è già pronta la sesta edizione del Gran Premio, con un nuovo Gran Giurì sempre di 80 lettrici, 8 giurie che ogni mese decreteranno, attraverso la lettura di tre romanzi, il libro del mese e, alla fine, il romanzo dell'anno. Ecco i primi 4 romanzi finalisti: “Ciò che è inferno non è” di Alessandro D’Avenia, edito da MONDADORI, “Niente è come te” di Sara Rattaro, edito ds GARZANTI, Momo à Les Halles du Philippe Hayat, edito da Neri Pozzi, a parimerito con “Una luce quando è ancora notte” di Valentine Goby, edito da Guanda.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento