Inaugurazione associazione errante

A Quarto Oggiaro nasce uno spazio dedicato a musica, teatro, cinema e letteratura

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Apre a Quarto Oggiaro uno spazio dedicato all'arte, alla cultura e al benessere. In via Luigi Capuana, 3, all’interno di un contesto periferico dal trascorso complesso, il 16 ottobre alle ore 17,00 ci sarà l’inaugurazione dell’Associazione Errante, una realtà no profit di recente costituzione fondata da 10 ragazzi under 30 con provenienza, professionalità e competenze differenti. Alla base del progetto c’è il desiderio di promuovere cultura e bellezza e di utilizzarli come strumenti di coesione sociale, riqualificazione e rinascita territoriale e individuale. L’associazione nasce in un contesto ERP: alcuni tra gli spazi siti al piano terra delle case popolari, gestite da MM, sono rimasti vuoti a lungo: un anno fa l’apertura di un punto prelievi della Regione Lombardia e infine quest’anno lo spazio al civico 3 è stato messo a bando all’interno dell’Avviso pubblico “Spazio Quartieri”, con l’obiettivo dell’amministrazione di restituire gli spazi alla popolazione e di destinarli ad associazioni che possano animare, presidiare e arricchire il territorio. Nella piazza che di recente ha ospitato il Sindaco Sala, raccogliendo varie segnalazioni e suggerimenti, nasce un luogo in cui si alterneranno compagnie teatrali, scrittori, artisti e musicisti. In programma ci sono proiezioni di film, tandem linguistici, caffè letterari, laboratori di fumetto, di scrittura, di teatro, oltre che alla destinazione dello spazio come aula studio e co-working. L’Associazione Errante ha scelto Quarto Oggiaro perché è un quartiere periferico che, a causa della sua stessa conformazione, risulta difficilmente raggiungibile e quasi destinato a rimanere al margine. Sebbene negli ultimi anni siano nate molte associazioni che compiono un lavoro quotidiano prezioso, mancano teatri, musei e luoghi destinati all’arte. Da qui la voglia di attuare una forma di contaminazione tra centro e periferia e di creare uno spazio deputato alla cultura e alla bellezza che possa, da un lato offrire una proposta artistico-culturale sfidante e provocatoria in grado di arricchire e completare le possibilità oggi presenti per i cittadini del quartiere, e dall’altro attrarre nuove persone di quartieri e paesi limitrofi, determinando un movimento di ricambio e confronto che possa essere “dialettico” e quindi strumento di accrescimento. Al progetto hanno già aderito 6 compagnie teatrali, innumerevoli artisti e l’associazione sarà sede anche di manifestazioni che coinvolgeranno tutta la città: per prime a novembre Bookcity e Milano Partecipa. L’inaugurazione si terrà il 16 ottobre in via Luigi Capuana,3 a partire dalle ore 17,00 e prevede una parte istituzionale in cui interverranno Simone Zambelli e Fabio Galesi, rispettivamente Presidente e Assessore del Municipio 8 e Carmine Pacente, Consiglere del Comune di Milano e Presidente della Commissione Affari Europei, Internazionali e Post Expo. Successivamente ci sarà lo spettacolo di un prestigiatore, musica dal vivo e un piccolo rinfresco. Il giorno dell’inaugurazione saranno presentate a tutti gli abitanti del quartiere l’associazione e la programmazione del primo anno.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento